Roma Updates: Indipendenza Studio, il nuovo progetto che vo fa’ l’americano. E poi non dite che nella capitale mancano le residenze

Fra le tante modalità nelle quali si struttura un sistema dell’arte sempre più articolato come quello romano degli ultimi anni, c’è la residenza d’artista. Ne sono fiorite diverse recentemente, da Qwatz a 6artista del Pastificio Cerere: ora si aggiunge Indipendenza Studio, progetto nato nel cuore del curioso rione Macao (tutto quel bailamme attorno a Piazza […]

Fra le tante modalità nelle quali si struttura un sistema dell’arte sempre più articolato come quello romano degli ultimi anni, c’è la residenza d’artista. Ne sono fiorite diverse recentemente, da Qwatz a 6artista del Pastificio Cerere: ora si aggiunge Indipendenza Studio, progetto nato nel cuore del curioso rione Macao (tutto quel bailamme attorno a Piazza Indipendenza, appunto), già nell’ottocento residenza e luogo di passaggio per generazioni di artisti.
Il tutto nasce dalla volontà di creare uno scambio tra il pubblico italiano e alcuni artisti internazionali che tre volte l’anno saranno invitati a presentare un progetto espositivo con la possibilità di risiedere nell’appartamento annesso allo spazio, ristrutturato dallo studio di progettazione MDAA di Massimo D’Alessandro. Il progetto sceglie i giorni dell’Art Week per presentarsi con la mostra De America, una citazione dal gallerista americano John Weber (1932 – 2008) che nel 1972 inaugurò al 420 West Broadway la mostra De Europa, con la quale presentava al pubblico americano l’arte italiana della fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70. De America presenta dunque una selezione di artisti contemporanei che vivono e lavorano in America, scelti da una collezione privata. I nomi? Liz Deschenes, Roe Ethridge, Alex Hubbard, Klara Liden, R.H. Quaytman, Eileen Quinlan, Blake Rayne, Reena Spaulings, Cheyney Thompson, Oscar Tuazon.

Inaugurazione: venerdì 6 maggio 2011 – ore 17.00
Dal 6 maggio al 15 luglio
Via dei Mille, 6 – Roma
0644703249
[email protected]

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.