Live from MIA Art Fair Milano: la gallerista ed i suoi artisti, la video-storia di uno stand

Fotografia e videoarte, ovvero la quintessenza della visualità. Per cui perché mai raccontarle? Meglio farle direttamente vedere, e semmai commentare dalla diretta voce dei protagonisti. Artribune, sguinzagliata per i corridoi di MIA Art Fair Milano, vi porta dentro uno stand, quello di Camera 21 di Roma. Per farvi ascoltare il concept di uno stand fieristico […]

Fotografia e videoarte, ovvero la quintessenza della visualità. Per cui perché mai raccontarle? Meglio farle direttamente vedere, e semmai commentare dalla diretta voce dei protagonisti. Artribune, sguinzagliata per i corridoi di MIA Art Fair Milano, vi porta dentro uno stand, quello di Camera 21 di Roma.
Per farvi ascoltare il concept di uno stand fieristico a tutto tondo, direttamente dalle voci della gallerista Simona Filippini e di due – anzi tre – degli artisti rappresentati, Susanne Kammerer ed il duo messicano dei Diamond Lands. Mettetevi comodi, e buona visione…

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • questa e’ il livello piu’ basso che possa essere mai raggiunto.
    anche ai tempi di exibart vi abbiamo visto e sentito sparare a zero su cose discutibili ma cmq di qualita’. oggi mostrate queste schifezze senza accennare minimamente alla critica. mi sa che artribune e’ piu’ marchettaro di quanto lo era exibart.

  • vi pagano per fare commenti inopportuni su tutti gli articoli?
    Se non piace cambia canale.
    “Benvenuti in Italia, dove criticare si confonde con fare”

  • Fedele

    http://youtu.be/8EcE1sgmGgw Basta con la pianificazione dell’arte.
    Molti critici sono catturati dai grossi nomi… ben vengano altri.

  • Lorenzo C.

    Caro il mio Opiemme,
    non hai proprio capito l’essenza di scrivere una rivista online: l’unico senso, rispetto a quella su carta, sono i commenti. E le critiche. “se non ti piace, cambia canale” è la forma mentis di qualcuno che non ha capito questo meccanismo: “Libero fischio in libera piazza” come diceva Pertini.

  • Paolo, por supuesto

    sono stato allo stand. Diamond Lands mi son piaciuti molto: intensi, coerenti. e persone gentilissime.