Creatività a quattro cerchi. C’è anche l’arte a festeggiare il nuovissimo Audi Terminal di Roma

Novemila metri quadrati di spazi complessivi, con opere di artisti internazionali come Armin Linke, Franco Fontana, Gilad Efrat, Lorenza Lucchi Basili, Giovanni Ozzola, Michele Ciribifera, Gabriele Giugni, Gabriele Simei. Un nuovo grande museo in arrivo a Roma? No, una concessionaria di auto. Non è uno scherzo, e non è neanche un salone qualsiasi: è il […]

Armin Linke

Novemila metri quadrati di spazi complessivi, con opere di artisti internazionali come Armin Linke, Franco Fontana, Gilad Efrat, Lorenza Lucchi Basili, Giovanni Ozzola, Michele Ciribifera, Gabriele Giugni, Gabriele Simei. Un nuovo grande museo in arrivo a Roma? No, una concessionaria di auto.
Non è uno scherzo, e non è neanche un salone qualsiasi: è il nuovissimo Audi Terminal di Roma, struttura ipercontemporanea e dai numeri da megalopoli, che ha pensato ad un’inaugurazione degna del rilievo che intende guadagnare, e non solo nel suo settore di competenza. Alla quale non poteva mancare – come ospite d’onore – l’arte contemporanea, con la mostra Arte e Movimento-Visioni Urbane curata da Ludovico Pratesi.

Un percorso di “visioni urbane di grandi dimensioni”, realizzate con tecniche diverse, posizionate in modo da dialogare con lo spazio architettonico. Da City II (2001-2002), una tela dell’israeliano Gilat Efrat che rappresenta una città vista dall’alto, agli scatti fotografici della street scene di Los Angeles di Franco Fontana, ai panorami vertiginosi di scorci di mare e architetture verticali di Armin Linke.

Inaugurazione: mercoledì 18 maggio 2011 – ore 19.00
Dal 18 maggio al 15 giugno 2011
Via Smerillo 34 – Roma
www.audizentrumtiburtina.it

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.