Con tutto il patrimonio che abbiamo volete andare a visitare proprio i monumenti chiusi e inaccessibili? Legittimo. Beh, ecco il libro che fa per voi

Luoghi chiusi al pubblico, palazzi privati, chiese, ville e monasteri, dei quali raccontare le storie e i tesori, oltre a spiegare il modo per visitarli. Insomma, dare metaforicamente la “chiavi” per entrarvi. Ed è questo l’obbiettivo del libro Le chiavi per aprire 99 luoghi segreti d’Italia, con il quale Costantino D’Orazio – dopo il grande […]

Luoghi chiusi al pubblico, palazzi privati, chiese, ville e monasteri, dei quali raccontare le storie e i tesori, oltre a spiegare il modo per visitarli. Insomma, dare metaforicamente la “chiavi” per entrarvi. Ed è questo l’obbiettivo del libro Le chiavi per aprire 99 luoghi segreti d’Italia, con il quale Costantino D’Orazio – dopo il grande successo del volume dedicato ai luoghi segreti di Roma, 12mila copie vendute, terza edizione in corso – fa un passo in avanti allargando l’orizzonte a tutta la penisola.
Protagoniste dunque le grandi città d’arte italiane, da Firenze a Venezia, da Torino a Napoli, fino a Palermo e Roma. Qualche anticipazione? Si potrà “varcare” il portale di Palazzo Gangi a Palermo, per rivivere l’atmosfera del celebre ballo del Gattopardo di Luchino Visconti, scoprire graffiti rupestri sconosciuti nei Sassi di Matera, ammirare gli straordinari affreschi rinascimentali del Chiostro del Platano a Napoli, o perdersi nei cieli del Tiepolo a Palazzo Labia di Venezia.
Solo parole? No, il libro – in uscita il 4 maggio, per Palombi Editori, è illustrato dai disegni di Daniéle Ohnheiser, ma soprattutto – dato rilevante – riporta numeri di telefono, indirizzi email e tutti i contatti per ottenere il permesso ad entrare in questi luoghi inaccessibili…

www.99luoghisegreti.it

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • luciana tufani

    Ottima iniziativa, molto utile