Updates Salone: l’Isola di Droog e il design fai-da-te da scaricare

Fuorimano rispetto agli eventi urbani del Salone, in un grande garage del lontano quartiere Isola, approda Droog Design. Tra i file da scaricare, per un nuovo design fai-da-te, e oggetti-icona, che lo hanno reso celebre, il gruppo olandese installa un mini-supermarket, per la vendita al pubblico. Scaffalature affollatissime e prezzi da capogiro. Al garage di […]

Fuorimano rispetto agli eventi urbani del Salone, in un grande garage del lontano quartiere Isola, approda Droog Design. Tra i file da scaricare, per un nuovo design fai-da-te, e oggetti-icona, che lo hanno reso celebre, il gruppo olandese installa un mini-supermarket, per la vendita al pubblico. Scaffalature affollatissime e prezzi da capogiro.

Al garage di via Alserio 22 si accede attraverso una rampa. Alla pendenza sono stati sovrapposti lunghi scalini di compensato. Una volta all’interno della rimessa, Design for Download di Droog è un percorso che prima di tutto comincia scritto, alle pareti. Alcuni diagrammi spiegano come ogni cosa sia fattibile e costruibile artigianalmente. In una saletta video, una proiezione in bianco e nero mostra testimonianze di chi, attraverso progetti ottenuti per via digitale, si sia composto scrivanie, tavoli, divani, scaffali e console.

Poco oltre, nel centro spazioso del salone, un esempio di arredi parametrici, mobili costruiti attraverso la piattaforma creata per downloadare design. Infine, prima di ultimare il percorso, è possibile passare al Super Droog, una griglia di scaffalature sulle quali è possibile ritrovare la produzione del collettivo, dai loro oggetti-icona a piccole novità per la casa…

Ginevra Bria

www.droog.com

CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. E’ specializzata in arte contemporanea latinoamericana. In qualità di giornalista, in Italia, lavora come redattore di Artribune e Alfabeta2. Vive e lavora a Milano.