Sgarbi, le mostre nelle regioni e una certa lista che circola. E che non risponde al vero neanche un po’

O forse un po’ sì, ma veramente poco. Troppo poco. Corriamo in aiuto dei colleghi di FlashArt, che – con la classica formula “Abbiamo ricevuto in forma anonima…” – divulgano una lista di artisti che “ipotizzano” essere gli invitati da Vittorio Sgarbi alle mostre del Padiglione Italia nelle regioni. Premurandosi di ribadire che non si […]

Vittorio Sgarbi

O forse un po’ sì, ma veramente poco. Troppo poco. Corriamo in aiuto dei colleghi di FlashArt, che – con la classica formula “Abbiamo ricevuto in forma anonima…” – divulgano una lista di artisti che “ipotizzano” essere gli invitati da Vittorio Sgarbi alle mostre del Padiglione Italia nelle regioni. Premurandosi di ribadire che non si assumono “nessuna responsabilità sulla autenticità della fonte né delle indicazioni fornite”, e chiamando i lettori ad “aggiunte, correzioni, smentite”.
Eccoci quindi in soccorso: cari colleghi, quella lista gira per le redazioni dell’artworld italico da almeno due mesi, ed è nient’altro che un primissimo brogliaccio di lavoro, che nel tempo ha subito modifiche talmente sostanziali dall’essere del tutto inutile. Perché noi di Artribune possiamo aiutarvi? Semplicemente perché un membro del nostro staff fa parte della commissione critica che l’ha creata, quella lista. Commissione composta da dieci membri ognuno dei quali ha segnalato dei nomi, che sono quelli che compaiono nell’elenco. Che poi ha subito una revisione curatoriale, e poi ha prodotto degli inviti – e qui ci asteniamo dal commentare tempi, organizzazione e modalità -, che in molti casi sono stati declinati, e così via… Morale: nella lista finale – che a tutt’oggi non esiste (ma c’è tempo, la Biennale è solo tra un mese!) -, compariranno probabilmente meno del 50% degli artisti riportati.
La cosa strana, cari colleghi, è che questo anonimo si sia deciso solo ora, dopo due mesi, a farvi avere questa patacca…

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • bertie70

    Si fa prima a dire chi NON ha invitato. Tra artisti, cani e porci ha praticamente raccattato tutto e tutti. Tranne i pochi che gli han sbattuto la porta in faccia. Han fatto bene: in quella discarica il differenziato non c’è!

  • luca rossi

    mi è arrivata la lista degli artisti sulla casella di posta….per me è un lista perfetta; sarà una mostra perfetta perchè esprimerà violentemente la crisi del ruolo “artista” per come comunemente inteso; esagera ed esorbita quello che avviene (più sommessamente) nelle migliori rassegne internazionali. Anche il ruolo di sgarbi-curatore esagera quello che avviene di solito: il vero artista, la vera star è lui, mentre quei nomi sembrano solo tronchetti sacrificali, inutili e inguaribili romantici della domenica…
    In questo periodo alcuni artisti italiani (progetto vladistock) cercando una maggiore stabilità giuridica e sindacale del ruolo artista: io invece sarei per eliminare questo ruolo per come comunemente inteso. Personalmente ho in mente un ruolo diverso di artista, più efficace e divertente. Perchè al contrario sarebbe come voler fare il terrorista con barba e baffi neri: ti fermano subito. Esattamente come è “ferma” questa inutile moltitudine di artisti.

  • luca rossi

    ABRUZZO (47)
    Appicciafuoco Marco, Arago Design, Barbi Manuela, Bolmini Maria, Bucciarelli Vito, Campi Massimo, Candeloro Lucilla, Caravaggio Gianni, Ceroli Mario, Cheng Fausto, Cinelli Antonella, Colacito Damiano, Colangelo Angelo, Contestabile Lea, Cutuli Silvestro, De Leonibus Enzo, De Liberato Luciano, De Mathé Valentina, Di Fabio Alberto, Esposito Diego, Gigino Falconi, Fiducia Giuseppe, Folci Mauro, Gorgoni Gianfranco, Grossi Ester, Jasci Alessandro, Le Donne Ettore, Lucchiu Basili Lorenza, Marchetti Antonio, Marcocci Giampiero, Mosca Angelo, Nunzio, Pallozzi Gaetano, Pellegrini Vincenzo, Petrei Paride, Pisani Mariuccia, Rainaldi Oliviero, Sarra Sergio, Sciannella Giancarlo, Slocchini Fabrizio, Smerilli Nicola, Spalletti Ettore, Sulcanese Maria Antonietta, Summa Franco, TUM, Verna Claudio, Visca Sandro.

    BASILICATA (25)
    Avellis Pantaleo (o Puglia?), Caputo Carmine, Carmentano Dario, Centonze Mimmo, Cresci Mario, Dalisi Riccardo, Dell’Osso Domenico, Di Lecce Bruno, 7 Dolori, Falciano Rocco, Faruolo Donato, Fornataro Donato, Giordano Silvio, Laraia Elisa, Lauria Pino, Linzalato Donato, Masini Antonio, Natale Rocco, Palumbo Angelo, Rizzelli Angelo, Saladino Mimmo, Sentore Pasquale, Sebaste Salvatore, Sydnet, Tarasco Pietro.

    CALABRIA (28)
    Arcuri Caterina, Baccellieri Stellario, Berligeri Cesare, Cariati Maurizio, Cilurzo Antonio, Corapi Marialuisa, Correggia Francesco, David Domenico, De Mitri Giulio, Foti Erminia, Gallo Giuseppe, Guerrieri Francesco, Maiorano Serafino, Pangaro Rocco, Paonessa Vincenzo, Pirella Francesco, Pirri Alfredo, Puja Veneziano Antonio, Pullano Cristiuna, Rotiroti Nicola, Russo Graziano, Servolino Emilio, Sgrò Tina, Spina Ernesto, Trimani Antonio. Violetta Antonio, Vitali Massimo, Zizola Francesco.

    CAMPANIA (34)
    Albanese Marisa, Angero Sabato, Bee Betty, Botta Gregorio (o Lazio), Bova Annamaria, Casanova Arturo, Castella Vincenzo, Cimmino Alessandro, Cito Paolo Francesco, De Angelis Giovanni, Diodato Baldo, Gargiulo Luciano, Iabo, Jodice Francesco, Jodice Mimmo, Lombardo Federico, Longobardi Nino, Lopez Lello, Maietta Pietro, Margherita Paola, Mariniello Raffaella, Milano Giorgio, Musco Angelo, Neri Giancarlo, Ottieri Tommaso, Perone Lucio, Perone Peppe, Romano Luciano, Roxy in the box, Rusciano Vincenzo, Salvatore Nicola, Sardella Gennaro, Settanni Pino, Valente Bianco.

    EMILIA ROMAGNA (60)
    Amadori Gabriele, Arduini Marco, Armodio, Ascolini Vasco, Baracca, Bedini Carla, Bendini Vasco, Bergonzoni Alessandro, Bombardieri Stefano,Borghi Alfonso, Boschi Dino, Buia Francesco, Bunora Maurizio, Buttarelli, Caccioni Luca, Camerani Maurizio, Carrà Marcello, Chiesi Andrea, Cimatti Antonella, Cossi, Cuniberti Pirro, Del Vecchio Maurizio, Della Casa Giuliano, Delle Monache Paolo, Denicolò Mirco, Fava Clemente, Fioravanti Ilario, Fontana Franco, Galliani Michelangelo, Galliani Omar, Gensini Ivo, Gui Vittorio, Magnani Andrea, Marchegiani Elio, Molinari Silvia, Migliori Mino, Nannini Nicola, Neri Marco, Nero, Paglia Faabrizia, Pario Perra Daniele?, Pasotto Paolo, Pausig, Piovaccari Luica, Salvatori Andrea, Sartelli, Sartori Zelda, Sassi Ivo, Titonel Angelo, Toccafondo Gianluigi, Tonelli Giorgio, Vaccari Alfonso, Vaccari Franco, Volfango, Zamboni Alberto, Zecchetti Paolo, Zuccan Cristian, Vacchi Sergio.

    FRIULI VENEZIA GIULIA (46)
    Bodanza Gaetano, Bortolossi Waltwer, Carlesso Giampietro, Ciani Mauro, Ciani Piermario, Ciol Elio, Ciusi Carlo, Comoretti Vania, Comuzzi Paolo, De Marchi Riccardo, Djerrahian Sillani Piccolo, Dormino Davide, Dugo Franco, Frullani Maurizio, Gaudio Annalisa, Gwetulio Alviani, Kusterle Roberto, Massini Clauio, Marassi Emanuela, Marotta Stefano, Marotta & Russo, Matic Lorena, Mittica Piermario, Padovan Mario, Pers Isabella, Piccolo Silvan, Premuda Massimo, Ravallisco Scerri Paolo, Riccesi Donato, Russo Roberto, Scabar Sergio, Schiozzi Livio, Sedmach Manuela, Serse, Skerlj Davide, Sofianopulo Antonio, Squillaci Sonia, Tanzola Pierantonio, Tigelli Roberto, Toffolini Nicola, Valvassori Giorgio, Venuto Giancarlo Vitale Luigi, Zajec Edward, Zigaina Giuseppe.

    LAZIO (183)
    Abate Alberto, Acerbi Petrassi Rosetta, Alò Patrick, Angelosanto Paolo, Aquilanti Andrea, Arcangeli Giovanni, Arena Vincenzo, Asdrubali Gianni, Baldino Costantino, Barbarini Laura, Basilé Matteo, Battaglia Orazio, Benetti Margherita, Bielli Paolo, Bishop Zaelia, Bonicatti Corrado, Botta Gregorio (selezionato per la Campania), Bragantini Nicola Canevari, Branzi Piergiorgio, Brugnaletti Stefania, Cadeemartori Valeria, Cafagna Lucianella, Calabria Ennio, Canevari, Cannistrà Alessandro, Canova Bruno, Caruso Nino, Cappuccio Antonella, Capucci Roberto, Cardi Lorenzo, Cascella Tommaso, Casolaro Gea, Catalano Elisabetta, Cerio Stefano, Cervelli Francesco, Cesarini Sforza Primarosa, Ceschi Livio, Chiazi Fiorella, Chiricozzi Elvio, Silvia Codignola, Cogliani Solveig, Cola Marco, Coni Roberta, Cente Bruno, Cossu Ugo, De Angelis Francesca, De Angelis Lara, De Canino Georges, De Luma Mario, De Martini Valentina, De Paolis Roberto, De Romanis Agostino, Di Carlantonio Stefania, Di Nando Fabrizio, Di Robilant Tristano, Di Silvestre Mauro, Di Stasio Stefano, Di Trani Gabriella, D’Orazio Paolo, De Paolis Roberto, Dormino Davide, Ducrot Giuseppe, Esposito Bruna, Eustachio Marilù, Fabrizi Stefania, Fagioli David, Fantastichini Piero, Fascetti Renato, Fava Vittorio, Federici Laura, Ferratto Marina, Filincieri Santinelli F., Filippetta Mariano, Fiore Antonio, Fiorentino Paolo, Fioroni Giosetta, Fornaci Alessandro, Frani Ettore, Galli Giorgio, Gallo Giuseppe, Gasparro, Gherardi Isabella, Giovanrosa Franca, Gonzales Alba, Gotti Sergio, Giuffré Gaetano, Gonzales Alba, Guarienti Carlo, Guerri Annalisa, Guerrieri Francesco, Guida Gino, Kirkhhoff Th., Isola Pierluigi, Laudisa Paolo, Lelario Andrea, Lombardo Fedewrico, Maluri Coralla, MManera Enrico, Mantovan Flavia, Marini Claudio, Martinucci Andrea, Mascetti Piero, Masciolini Marianna, Mauri Maddalena, Mernini Francesco, Mezzaroma Stefano, Miraabelli Licinia, Montani Matteo, Montessori Elisa, Mosena Stefano, Murasacchi Gianluca, Nobile Mimmo, Notargiacomo Gianfranco, Nunzio, Ontani Luigi, Ortona Giorgio, Padroni Luca, Paladino Daria, Palmieri Laura, Palumbo Edoardo, Papi Andrea, Paris Federico, Parisi Fabiano, Passa Antonio, Pastori Giuliano, Patané Giangaetano, Patella Luca Maria, Perilli Achille, Perilli Luana, Pesce Khete, Petrella Marco, Piali Stefano, Piccolo Donato, Pietrella Federico, Pietroiusti C., Pintaldi Cristiano, Piras Luigi, Pizzi Cannella Piero, Poce Antonio, Politi Gianni, Pompili Piero, Provino Salvatore, Puppi Daniele, Puxeddu Luigi, Rampazzi Renata, Reggio Mauro, Renzetti Eros, Riccioli Patrizia, Roscioli Fabio, Rossini Tito. Ruffo Pietro, Sabene O., Salvatori Giuseppe, Salvino Andrea, Salvucci Barbara, Sanna Sandro, Savino Giancarlo, Savino Ruggero, Scarabello Alessandro, Scaramella Gaia, Serafini Eugenia, Serafini Luigi, Simoncini Andrea, Siniscalco Mario, Spaziani Donatella, Stato di Famiglia, Sten & Lex, Tamburro Marco, Tirelloi Marco, Toccafondo, Tulli Francesca, Turchiaro Aldo, Valenti Claudio, Velocci MKario, Venturi Romoli Paola, Verolinbi Mario, Verrelli Marco, Viola Antonello, Viola Franco, Zagara Fiamma, Zaza Michele, Zizola Francesco.

    LIGURIA (22)
    Andolcetti Fernando, Baricchi Mirco, Baaytet Federico Romero, Boggeri Vito, Calcagno Silvia, Chianese Mario, Codignola Silvia, Corpicrudi, Delfino Alessio, Giovanrosa Franca, Gorgone Bruno, Koss Pierpèaolo, Marchelli Mirco (forse all’Arsenale), Tola Luigi, Traverso Giuliana, Tuzza Jacopo, Zaffino Massimiliano, Zeni Corrado.

    • raffaela coppari

      ma le marche non compaiono mai? ;)

  • Ma che mostra uscirà se manca SOLO un mese e gli artisti non hanno ancora avuto conferma delle opere da portare?

  • Cristiana Curti

    Quindi la notizia è che Artribune prende in giro Flash Art che ha divulgato una non notizia che arriva da un anonimo che – per l’appunto – nessuno sa chi è.

  • NUOVO VERBO DELLA LINGUA ITALIANA: SGARBIGARE GLI ARTISTITINI E ARTISTOIDI ITALIOTI CON UNA LISTA A FERMENTO PASSIVO. PER UN IRREVERSIBILE E DEFINITIVO DECLINO DEL FARE ARTE. VIVA L’ITALIA CHE SGARBIGA CON SGARBI.

  • diomiro

    Certo è che se prima partecipare ad una biennale non garativa di certo ad un artista di aver ragiunto il succeso partecipare ad una ammucchiata cosi (non per offendere le ammucchiate che avvolte possono anche avere un senso) non serve veramente a nulla, ma saranno delle mostre dove gli spettatori si divertiranno moltissimo nel prendere per il c……. fondelli i poveri partecipanti.

  • Bah

    chissà perchè, in certi commenti sento chiaramente il livore di “artisti” che, non essendo riusciti a rientrare NEANCHE in questa lista, hanno avuta ufficializzata la propria assoluta inesistenza… ;-)

  • luca rossi

    Cara Redazione,
    il problema è che bisogna ribaltare una certa mentalità. Non bisogna essere invitati in questa lista e in nessuna altra lista. Ma questo non per un romanticismo ruffiano ma semplicemente perchè una certo ruolo di artista è ormai reso totalmente accessorio e contorno inefficace. Le file di artisti sono gonfie, e c’è sempre qualcuno disposto a partecipare per niente; sono sfumature per progetti altrui, e non a caso permane solo il nome del curatore, oggi Sgarbi ieri Luca Beatrice. Un certo ruolo di artista va rinegoziato, mettendo da parte certi narcisismi inutili, soprattutto nell’epoca post-grande fratello.

  • In questa massa amorfa di pittori d’occasione, di opere maqullage, alla fine, non resterà che lo scheletro “catafalchico ” di una manifestazione sbiadita, priva di ogni produzione di senso e vocazione sperimentale. Mi meraviglio che si dia tanto risalto ad una sfibrante attività mediale? Poi ci si meraviglia che l’Italia non cresce culturalmente !

  • Bah! Temo proprio che Bah (redazione) abbia ragione! D’altro canto, di questi tempi , nella vastissima foresta in cui fioriscono centomila e piú artisti, è naturale che all’artista fiorellino, certo della sua bellezza e del suo profumo, veder passare il “raccoglitore” di turno (e che raccoglitore! Odiato, vituperato, arcicriticato ma, certamente, arcinfluente) con un bel mazzo già fatto e sapere che neanche questa volta verrà colto! Puoi davvero biasimarlo, caro Bah, se s’intristisce e s’invelenisce?

  • Caro Luca, a me pare invece che queste Liste stracolme , sia detto per inciso non generano nessuna tristezza e mi auguro che in futuro lo siano sempre di piu’. Ben vengano gli Sgarbi, i Beatrice, i Celant , i Bonito Olivi, Ben vengano.
    Sono il migliore antidoto.

    ps. : ho scritto di tristezza come chiarimento al nostro Author e la sua beata faccina da cui pare di arguire che salire su questa barca di noe’ , di seconda mano, rappresenti una sorta di salvacondotto.

  • chi

    Forse, più che della lista, sarebbe interessante parlare della redazione che l’ha diffusa in questi giorni.
    Ma ve l’immaginate Repubblica o Corriere (tanto per non citare testate estere ben più serie) chiedere ai propri lettori di confermare una notizia?! Per non parlare del giochino paraculo “nel dubbio commentiamo lo stesso” degno dei migliori bar sport…

  • ma chi se ne frega della lista e dei suoi contenuti ! ci potevano anche mettere il nome di Tex Willer , nonna papera , Toto’ Peppino e la malafemmina ed il risultato non cambiava per niente (quei nomi e cognomi rappresentano un autodissolvimento collettivo).
    Non è poi il caso di azzardare certi sbrigativi paragoni (questi si da vero bar dello sport) che potrebbero anche far male a quelli che tu hai adombrato testate autorevoli e per quanto riguarda i giochini “paraculi” risulta che tu ne sia stato, or ora, un innegabile sperimentatore (per carita’ nulla di riprovevole) ma anche una incauta “vittima”.

  • La Sicilia e la Sardegna non vengono invitate?

  • luca rossi

    E l’alto adige? E il friuli venezia e giulia? E la lombardia? E la liguria con il suo festival? Anche il livello dei commenti esprime bene la situazione….. = (

  • So che verró “linciato” per questo, ma onestamente credi che una mostra d’arte dovrebbe esser giudicata ” a posteriori” non “a priori” e comunque non per chi la organizza o la cura e neppure per gli artisti esposti, la loro scelta e le modalità cin cui sono stati scelti, ma per quello che avrà saputo “dire”, esprimere. Sulla carta l’idea di delocalizzare, almeno in parte la Biennale e trovare cosí il
    modo di presentare molti diversi “panorami” regionali dell’arte contemporanea Italiana la trovo un’idea ottima e lodevole… il risultato… mi sembrerebbe seri attendere la realizzazione per giudicarlo. Un ultima cosa mettete al posto di Sgarbi il “curatore” che preferite, fategli fare le scelte nel modo piú tranquillo e meditato e state pur certi che ci saranno cento, mille lucarassi, lorenzomarras, savinomarseglia, chi, ginobartali ecc. ecc. che proclameranno il loro “gli è tutto sbagliato ! “

    • Jerry , di grazia, fai uno sforzo e leggi con la stessa pazienza con cui in passato gli studenti leggevano Orazio.
      Ho scritto ben vengano….Sgarbi e pinco pallino, ovviamente non con lo stesso partito preso con cui pretendi di incasellare me, Luca Rossi oppure Savino in categorie di comportamento che ti facciano vivere con tranquillita’ la tua “pace” di “Artista”. O preferisci essere definito “lartista” come una volta gli incolti chiamavano miticamente “lamerica” ?

  • …by the way, lucarossi, stai attento che la “tua” lista chiude appunto con la Liguria … almeno leggi i tuoi post ;-)

  • luca rossi

    Caro Jeery

    non mi interessa con chi chiude la mia lista. E ho scritto che le premesse della mostra mi sembrano perfette e sintomatiche del periodo storico che stiamo vivendo. FORSE SEI TU CHE NON LEGGI BENE I MIEI POST. La ricognizione e le premesse sono delle migliori. Migliori. Migliori….quante volte lo devo scrivere?????

    Questo è lo stato dell’arte. E il numero di artisti andrebbe anche aumentato e bisognerebbe riportare in mostra anche chi ha rifiutato. Poi, ti posso dire, che qualsiasi siano le opere specifiche poco importerà, vuoi mettere questo calderone?? Vuoi mettere la disorganizzazione??? In questo caso l’organizzazione è già il MESSAGGIO….poco importerà vedere le singole opere dei 4000 artisti invitati….

    Purtroppo non ci riesce ad uscire da un visione dell’arte ormai anacronistica….non si riesce proprio…peccato perchè vi precludete qualcosa…

  • scusa Luca rossi, non ti alterare ! ma tu hai scritto : ” e l’alto adige? E il friuli Venezia Giulia? E LA LIGURIA ? ti facevo notare che la tua lista chiudeva appunto con ben 22 nomi della Liguria e, anzi, già che ci siamo ti faccio anche notare che pure il Friuli Venezia Giulia compare nella tua lista con 46 nomi !! Io, i tuoi post li leggo sempre e con interesse, anzi, magari incominceró anche a seguire il tuo blog ( ma non ne conosco l’indirizzo) Spesso non son d’accordo con quanto scrivi, ma lo trovo lo stesso interessante.

  • luca rossi

    Il mio commento sulle regioni era IRONICO. Ma evidentemente ci si prende troppo sul serio. O sono io che non riesco ad esprimere ironia…mah

    questo è il blog: http://www.whitehouse.splnder.com

  • luca rossi
  • … À tout le monde: anche il mio elenco di commentatori era ironico (comprendeva anche il grande Gino) e voleva solo significare “un numero cospicuo di commentatori abituali”… nothing personal, nessun desiderio di in
    casellare nessuno … . Con tutta simpatia Lorenzo … Ovidio era un’altra cosa, puoi chiamarmi come meglio ti aggrada, di “pace” ne ho proprio poca, purtroppo.

  • SAVINO MARSEGLIA (curatore indipendente)

    Ma come siete tutti bravi, ironici, eccentrici, beffardi… .nel lanciare liste regionali, come abbondanti coriandoli al vento! Siete l’esempio più compiuto di questa vena carnevalesca di spiazzante umorismo. Gli artisti attendono con il fiato sospeso di apparire in una di queste liste, così come i “capolavori ” hanno i minuti contati. ” I sogni della ragione partoriscono mostri (Goya).

  • Alessandro Bargellini

    Ma perchè non cominciamo a ignorare tutto ciò che “riguarda” personaggi come sgarbi ?

  • Non vedo perche’ ignorare cio’ che procura solo delizia.

  • BIENNALE DI VENEZIA 2011 ? GUARDA LO SPOT http://www.youtube.com/watch?v=w5do0c6e_dk