Punto e basta! E i lucidalabbra Lancôme diventano a pois per colpa di Yayoi Kusama

Una bizzarra omonimia. La Yayoi Kusama grande artista giapponese, celebrata in musei come il MoMA di New York e la Tate Modern di Londra, in questo periodo in mostra da Gagosian a Roma, non può essere “quella” Yayoi Kusama. Quel nome visto nella profumeria sotto casa, fra spazzolini da denti e fondotinta vari. E invece […]

Una bizzarra omonimia. La Yayoi Kusama grande artista giapponese, celebrata in musei come il MoMA di New York e la Tate Modern di Londra, in questo periodo in mostra da Gagosian a Roma, non può essere “quella” Yayoi Kusama. Quel nome visto nella profumeria sotto casa, fra spazzolini da denti e fondotinta vari.
E invece sì. Non nuova ad incursioni nel retail più spinto – ha firmato anche dei kitschissimi portacellulare! -, la regina dei “dots”, più tardi seguita su quella strada anche da un certo Damien Hirst, ha accettato la proposta del brand Lancôme di griffare una collezione per commemorare il decimo anniversario dei coloratissimi lucidalabbra Juicy Tubes, con tanto di Anniversary Set in offerta sconto. È proprio lei, punto e basta!

 

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • Non dicono forse che vive in una casa di cura… per la bellezza …

  • ok sarà anche brava ma il packaging dei lucidalabbra non vi sembra un pò spartano?