Lo Strillone: Italia sprecona sul Sole 24 Ore. E poi Sgarbi, Penone, l’aeroporto di Linate…

Vince il richiamo in prima pagina l’inchiesta de Il Sole 24 Ore su quanto l’Italia spende in cultura. Quasi mille milioni di euro le entrate complessive: 545 milioni le uscite, il che significa che Soprintendenze e Direzioni regionali investono appena il 55% di quanto potrebbero. Il caso limite a Roma, dove la percentuale arriva all’80. […]

Quotidiani
Quotidiani

Vince il richiamo in prima pagina l’inchiesta de Il Sole 24 Ore su quanto l’Italia spende in cultura. Quasi mille milioni di euro le entrate complessive: 545 milioni le uscite, il che significa che Soprintendenze e Direzioni regionali investono appena il 55% di quanto potrebbero. Il caso limite a Roma, dove la percentuale arriva all’80.

La Padania ci porta a Padova per le tavole di Guariento, il trecentesco “Maestro degli Angeli” in mostra al Museo del Monte di Pietà. A Venezia intanto continua ad impazzare il caso della bocciatura di Vittorio Sgarbi a soprintendente di laguna: le ragioni del ministro Giancarlo Galan in un’intervista su Il Fatto Quotidiano. Niente file ai botteghini per la Biennale: L’Unità invita a scaricarsi I-mibac Top 40, applicazione da smartphone che fa comprare i biglietti direttamente via telefonino.

Avvenire invita ad Arezzo: in mostra fino a fine anno i dipinti processionali che Vasari ideò per le confraternite della città. Giuseppe Penone spiega in un’intervista concessa a La Stampa il suo intervento alla GAM, dove va in scena l’ennesimo omaggio in arte all’Unità d’Italia.

È costato 771mila euro l’intervento di restauro dell’aeroporto di Linate: il Corriere della Sera mostra in anteprima il cantiere che restituirà alla facciata, a botte di led, i colori immaginati vent’anni fa da Aldo Rossi, oggi coperti da quintalate di smog.

Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.
  • Bene avere ripreso la rassegna stampa quotidiana!
    Per migliorarla suggerisco di inserire il link ipertestuale alla fonte per ogni notizia riportata. ad maiora, Irene