La lista di Liste. Chi ci sarà quest’anno dalla mamma di tutte le “fierette”? Nuove da Basilea

Se c’è un “delfino” di Art Basel, fra i molti eventi fieristici che a metà giugno animeranno la Svizzera, è Liste. Titolo guadagnato sul campo, in sedici anni di operatività, e riaffermato per tanti aspetti, non ultimo quello organizzativo. Fatto sta che oggi, a due mesi esatti dal via, i website delle varie Volta, Scope […]

Se c’è un “delfino” di Art Basel, fra i molti eventi fieristici che a metà giugno animeranno la Svizzera, è Liste. Titolo guadagnato sul campo, in sedici anni di operatività, e riaffermato per tanti aspetti, non ultimo quello organizzativo. Fatto sta che oggi, a due mesi esatti dal via, i website delle varie Volta, Scope ed Hot Art Fair (l’ex Balelatina), alla voce Exhibitors ostentano un perentorio “to be announced soon”.
Liste invece segue tempistiche adeguate, ed annuncia che le gallerie presenti saranno 64, selezionate fra le oltre 350 candidature e provenienti da 19 paesi. Pimpante come sempre il presidio italico, rappresentato dalle milanesi Francesca Minini, Kaufmann Repetto e Fluxia, dalle napoletane T293 e Fonti, e dalla romana Monitor. E anche da Gigiotto del Vecchio e dal suo Supportico Lopez, ormai da tempo berlinese ma dal cuore partenopeo…

www.liste.ch

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.