Come dicevate, gli art-hotel sono ormai passati di moda? Guardate questo nuovissimo albergo romano e poi ne riparliamo…

Siete alla ricerca di quattro mura e un letto per la sempre più vicina Art Week romana? Ecco quello che potrebbe fare per voi. Oddio, a occhio e croce – sul website le tariffe latitano – c’è bisogno di una carta di credito nera, platinata o tutt’al più d’oro, ma tant’è, per un nuovo chiccoso […]

Un ristorante/roof garden sui tetti di Roma...

Siete alla ricerca di quattro mura e un letto per la sempre più vicina Art Week romana? Ecco quello che potrebbe fare per voi. Oddio, a occhio e croce – sul website le tariffe latitano – c’è bisogno di una carta di credito nera, platinata o tutt’al più d’oro, ma tant’è, per un nuovo chiccoso posto in pieno centro, per di più zeppo di opere d’arte contemporanea, qualche sacrificio si può ben fare…
Ehssì, non sembra casuale, il debutto di un nuovo art hotel a Roma, proprio nel periodo in cui si prevede maggior attenzione, specie da clienti art-sensibles: e di comfort ne ha, da offrirgli, The First Hotel, 5 stelle lusso “atterrato” a Via del Vantaggio, storica art-street capitolina a pochi passi da Piazza del Popolo, Via del Corso e Via del Babbuino. 29 camere e suites, il ristorante Overall, la Spa e centro fitness, un assistente personale madrelingua 24 ore su 24, fino al mozzafiato ristorante all’aperto in cima a ogni cosa, con una vista unica sulla sui tetti di Roma. Il “colpevole” è il gruppo Prime Hotels e l’ammaliante “guscio” entro tutto ciò è rinchiuso è proprietà della Comunità Ebraica di Roma.

Con l’arte a fare da principale chiave di lettura dell’anima dell’Hotel, presente in tutti gli ambienti, le camere e le aree comuni, che accolgono oltre 150 opere. E con una scelta ben decisa: non la solita collezione-da-hotel, slegata e spesso improvvisata, ma un progetto affidato ad una gallerista ed animatrice esperta e navigata come Anna Marra e la sua associazione, che per il primo allestimento hanno sparpagliato per gli spazi opere di quaranta artisti romani di diverse generazioni, tra le quali alcune specificamente create per l’evento. Qualche nome? Da Claudio Abate a Giovanni Albanese, Piero Pizzi Cannella, Alfredo Pirri, Lucilla Catania, Carlo Lorenzetti, Teodisio Magnoni, Fernanda Veron. Ovviamente tutto è in vendita.

Opening 12 maggio. Aperto, solo per coloro che sanno, già da qualche giorno
Via del Vantaggio, 14 – Roma
Tel. 06 45617070
[email protected]
www.thefirsthotel.it

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • Enrico Cazzaniga

    Ciao Michele, ti giro questo articolo. sarebbe interessante far conoscere con un bel articolo la tua passione per l’arte e la collezione del Fenice Hotel…con nomi importanti e pezzi unici. é un’idea. Buona giornata e buona pasqua a te e famiglia. Enrico