Blitz in casa Cerasi-Barillari. Aspettando il numero Zero, Artribune vi fa sbirciare nel nuovo spazio romano…

Nuovi spazi per l’arte a Roma. Ancora?? Sì, continuano a fiorire nella Capitale luoghi d’eccellenza dedicati all’arte contemporanea, che siano Musei, fondazioni, project space o spazi-collezione. Vi dice niente il nome Cerasi-Barillari? Certamente sì, parliamo di una coppia di collezionisti di grande caratura, gente che l’amore per l’arte ce l’ha nel sangue. Alessandra Cerasi, figlia […]

Nuovi spazi per l’arte a Roma. Ancora?? Sì, continuano a fiorire nella Capitale luoghi d’eccellenza dedicati all’arte contemporanea, che siano Musei, fondazioni, project space o spazi-collezione. Vi dice niente il nome Cerasi-Barillari? Certamente sì, parliamo di una coppia di collezionisti di grande caratura, gente che l’amore per l’arte ce l’ha nel sangue.
Alessandra Cerasi, figlia di due collezionisti storici come Claudio ed Elena Cerasi, insieme al marito Paolo Barillari si dedica da tempo alla ristrutturazione di uno spazio, in zona Camilluccia, destinato ad accogliere parte della loro collezione – quella focalizzata sul contemporaneo – e a condividerla con amici e appassionati.
Curiosi di vedere questo gioiellino, affidato alle cure dell’architetto Firouz Galdo? Il cantiere è appena concluso e Artribune, ancor prima dell’opening ufficiale, vi mostra un po’ di immagini. Un’anteprima assoluta, concessaci amichevolmente dai proprietari.

E per saperne di più non avrete che da leggere lo speciale “Fondazioni eccetera”, una delle tante prelibatezze in cottura per il nostro attesissimo numero Zero. Che sarà un numero monografico, tutto dedicato alla Capitale, lo sapete già. Che lo presentiamo in occasione della fiera The Road to Contemporary Art, pure. Che avrà una bellissima cover, idem. Quello che vi possiamo ancora dire è che dentro ci troverete una sfilza di tribnews, speciali, recensioni, approfondimenti, interviste, fatti, opinioni, indiscrezioni…
Insomma, tutto ma proprio tutto quello che c’è da sapere sulla vitalissima, caleidoscopica scena romana. Nell’attesa, godetevi questa veloce incursione in casa Cerasi-Barillari…

Helga Marsala

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è giornalista, critico d'arte contemporanea e curatore. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Oggi membro dello staff di direzione di Artribune, è responsabile di Artribune Television. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanee. È stata curatore nel 2009 dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico di SACS nel 2013, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura progetti espositivi presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali, specificamente delle ultime generazioni.
  • Luigi Bonfanti

    Che posto magnifico. Complimenti.

  • :)

    E io che avevo letto “Cercasi-Barilli” (Renato, ovviamente)…
    va beh…

  • Arnaldo Romani Brizzi

    Alessandra e Paolo sono persone meravigliose, appassionate, capaci di iniziative “costruttive” come questa, finissimi collezionisti per idee e gusto (definiti e in evoluzione). Internazionali senza mai perdere il senso dell’arte nazionale. Vivremo con emozione il “varo” di questo spazio.

  • Pingback: La Collezione Cerasi Barillari. Passione di famiglia : Artribune()