Una cover italianissima per Inventario II. 160 pagine, catalogando progetti…

Un po’ rivista, un po’ artist book, Inventario è un gustoso progetto editoriale diretto dal poliedrico Beppe Finessi, architetto, critico e ricercatore. Tutto è progetto è il tema del secondo volume, in uscita in questi giorni. Uno spunto dal sapore patriottico, per la cover tutta dedicata all’anniversario per i 150 anni dell’Unità d’Italia: un montaggio […]

Un po’ rivista, un po’ artist book, Inventario è un gustoso progetto editoriale diretto dal poliedrico Beppe Finessi, architetto, critico e ricercatore.
Tutto è progetto è il tema del secondo volume, in uscita in questi giorni. Uno spunto dal sapore patriottico, per la cover tutta dedicata all’anniversario per i 150 anni dell’Unità d’Italia: un montaggio grafico di opere d’arte e oggetti comuni che indagano i colori della bandiera italiana.
All’interno si dipana il viaggio attraverso il senso della progettualità, “inventariando” storie e spunti differenti: ci trovate il racconto di Paolo Bocchi dedicato al funambolo Philippe Petit e alla sua vita come progetto, ripensando a quell’agosto del ’74 in cui l’uomo tese un cavo fra le torri gemelle di New York, passeggiandovi, a 400 metri d’altezza, per 45 minuti. Oppure il saggio di Francesco Garutti, una catalogazione del quotidiano e meticoloso progetto artistico di André Cadere, tutto giocato tra utopia e permutazione.
E ancora, i “nuovi maestri” del design contemporaneo, Fernando & Humberto Campana, in dialogo con Marco Romanelli; Matteo Pirola che riscrive la voce “Finestre” del “manuale dell’architetto”, elencando opere tra arte e architettura; Mirko Zardini e Giovanna Borasi che raccolgono esempi di provocatorie azioni urbane.

Helga Marsala

 

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.