Toilet Paper griffata Trussardi. A Milano il bis editoriale di Cattelan…

Infaticabile collezionista d’immagini, Cattelan continua a inanellare progetti sul filo della sua proverbiale irrequietezza. Versatile come pochi, arguto, vulcanico, ruffiano e irriverente, il Maurizio nazionale lancia ora il suo nuovo gioiellino. La Fondazione Trussardi presenta il secondo numero del suo ultimo progetto editoriale, ideato insieme al fotografo Pierpaolo Ferrari e pubblicato dalla Deste Foundation for […]

Infaticabile collezionista d’immagini, Cattelan continua a inanellare progetti sul filo della sua proverbiale irrequietezza. Versatile come pochi, arguto, vulcanico, ruffiano e irriverente, il Maurizio nazionale lancia ora il suo nuovo gioiellino. La Fondazione Trussardi presenta il secondo numero del suo ultimo progetto editoriale, ideato insieme al fotografo Pierpaolo Ferrari e pubblicato dalla Deste Foundation for Contemporary Art di Atene.
Toilet Paper, si chiama. Ovvero? Un magazine patinato? Un artist book a puntate? Un diario a quattro mani? Una rivista di sole immagini o un catalogo di fotografie? Niente di tutto ciò, o forse un po’ di tutte queste cose. E trattandosi di lui, non potevamo che aspettarci qualcosa che fosse a prova di definizione. Slittamenti tra linguaggi e ironiche manipolazioni di senso sono il pane quotidiano dell’artista: continuando a sfidare le regole di un sistema a cui egli stesso appartiene, Cattelan si diverte stavolta con il mondo dell’informazione artistica e culturale, spesso così serioso, autoreferenziale e fighetto.


Lorenzo Jovanotti Cherubini per Toilet Paper Magazine. Regia di Yuri Ancarani

Ed ecco il suo “magazine di carta igienica”, in cui fotografia commerciale, arte contemporanea, formule narrative surreali e provocatorie, danno voce a idee, perversioni, sogni e incubi scovati negli angoli della sua immaginazione. Una carrellata visiva leggera, affilata, evocativa e intelligentemente ambigua. Sfogliare per credere.

Helga Marsala

Toilet Paper #2
Venerdì 25 marzo 2011 (solo su invito)
Fondazione Nicola Trussardi – Piazza della Scala 5, Milano
www.fondazionenicolatrussardi.com
www.toiletpapermagazine.com
Toilet Paper è in vendita su:
www.artbook.com
www.lespressesdureel.com

 

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.
  • gus

    cattelan dice dice, si sottrae si sottrae, non parla non parla, e poi, immancabilmente, c’è sempre con il suo EGO e con il suo NARCISIMO….che che ne dica il suo amico Massimiliano Gioni il narcisismo non è acqua….

  • dp
    • helga

      immensi, grandissimi radiohead… e thome yorke che creatura angelica-luciferina è? stupendo. però che c’azzecca con cattelan??

      • helga

        Thom!

  • Ho forti dubbi sulla ‘sua proverbiale irrequietezza’! Gioiellino? Ma un minimo di sostanza (in tutti i sensi)?

  • dia pellegrino

    onde come motteggi trash – da “toilet paper”, appunto. da thom yorke a jovanotti a tom waits. wait, watch, listen: this is not a toilet paper. this is dance: http://youtu.be/xHn_Kb4Dz40 .

  • Forza Cattelan ma cosa aspettate andiamo tutti a comprare il nuovo anzi nuovissimo e patinato Art Magazine ToiletPaper