L’Hangar Bicocca passa di mano. Ma rimane in famiglia: via Puri Negri, dentro Tronchetti Provera

Un bilancio 2010 in positivo sotto il profilo finanziario e patrimoniale, ma anche culturale, con oltre 50mila visitatori, grazie alla combinazione di mostre di grande impatto e di iniziative coordinate e integrate con attività di musica, danza e teatro contemporaneo. L’Hangar Bicocca conferma anche sul campo la sensazione diffusa di struttura ormai centrale nelle dinamiche […]

Marco Tronchetti Provera

Un bilancio 2010 in positivo sotto il profilo finanziario e patrimoniale, ma anche culturale, con oltre 50mila visitatori, grazie alla combinazione di mostre di grande impatto e di iniziative coordinate e integrate con attività di musica, danza e teatro contemporaneo. L’Hangar Bicocca conferma anche sul campo la sensazione diffusa di struttura ormai centrale nelle dinamiche geo-culturali milanesi, e si presenta alla una nuova stagione con un riassetto che segna l’ingresso alla presidenza della Fondazione di un protagonista della vita finanziaria, industriale – e anche sportiva e gossippara -: Marco Tronchetti Provera.
Nel board entra infatti la Pirelli come Socio Fondatore Promotore, che prende il posto di Prelios (già Pirelli & C. Real Estate S.p.A.), avvicendamento segnato dalle dimissioni del Presidente Carlo Alessandro Puri Negri e del Consigliere Delegato Gianluca Winkler. Nuove energie, dunque, per un hub che si presenta come chiave per il futuro creativo meneghino, anche in chiave Expo2015. Con un neo però ancora irrisolto, che magari proprio nelle more delle grandi opere per l’esposizione universale potrebbe trovare una soluzione, probabilmente con l’apertura della linea Metro5: la logistica. Lontano dal centro, ignorato dalla Metropolitana, malservito da altri mezzi pubblici, raggiungere l’Hangar oggi diventa un vero atto di fede…