Non manca neppure una collezione di opere site-specific a rendere unico Fjordenhus, il primo edificio progettato dall’artista danese Olafur Eliasson e da SOS – Studio Other Spaces, “controparte architettonica” del suo studio, fondata nel 2014 con l’architetto Sebastian Behmann. Inaugurata lo scorso 9 giugno, la struttura si innalza per ventotto metri dalle acque che bagnano la città danese di Vejle, proponendosi come un’ideale “scultorea connessione” tra il centro e il Fiordo di Vejle.
Sede della società danese Kirk Kapital, l’edificio è il risultato dell’intersezione tra quattro volumi cilindrici; ritmato da archi parabolici, si lascia attraversare dal paesaggio circostante, accogliendolo anche all’interno di una mole poderosa. Quest’ultima risulta rafforzata dall’impiego, su tutte le dinamiche facciate, di un rivestimento in laterizi progettato “su misura” e caratterizzato da alcuni inserti smaltati e cangianti. All’intervento ha preso parte anche l’architetto paesaggista Günther Vogt, autore della passerella di accesso che connette l’edificio alla terraferma; negli spazi interni, la volontà di Eliasson di concepire Fjordenhus come “un’opera d’arte totale” ha trovato espressione nella progettazione una linea dedicata di arredi e lampade.

– Valentina Silvestrini

www.studiootherspaces.net

Dati correlati
AutoreOlafur Eliasson
CONDIVIDI
Valentina Silvestrini
Architetto con specializzazione in allestimento e museografia, si è formata presso l’Università La Sapienza e la Scuola Normale Superiore di Pisa, dove ha frequentato il "Corso di alta formazione e specializzazione in museografia". Ha intrapreso il proprio percorso professionale in parallelo con gli studi, occupandosi di allestimenti museali, fieristici ed eventi.​ ​È stata assistente alla progettazione di mostre presso lo studio “Il Laboratorio srl” (Roma, 2004/2007); ha svolto un internship all’ufficio Eventi Speciali di Pitti Immagine srl (Firenze, 2008). All’ICE - Istituto nazionale per il Commercio Estero (Roma, 2008/2010) ha ricoperto il ruolo di assistente alla progettazione di layout espositivi e alla direzione lavori, recandosi in centri espositivi ​in Giappone, Russia e Germania. ​Ha curato il coordinamento eventi e ​la​​​ comunicazione​ della FUA - Fondazione Umbra per l’Architettura (Perugia, 2011)​.​ ​​​​​Ha scritto e scrive per ​Abitare, ​abitare.it, ​domusweb.it, ​Living, Klat, Icon Design, Grazia Casa e Cosebelle Magazine, di cui è caporedattrice design.​ ​Dal 2012 collabora con Artribune​.​