Nel 1906, il giovane psichiatra svizzero Carl Gustav Jung ricevette una collezione di saggi nientemeno che dal fondatore della psicanalisi in persona, Sigmund Freud. Un anno dopo, i due studiosi si incontrarono di persona a Vienna e pare che la loro prima conversazione sia durata la bellezza di 13 ore, almeno stando alla testimonianza di Jung. Da allora nacque un’amicizia e una collaborazione durata diversi anni, fatta di studio e di reciproche confessioni e scambi, condotti tramite centinaia di lettere e diversi incontri, tra cui un viaggio in America fatto insieme nel 1909 per partecipare a un ciclo di conferenze. Nonostante la reciproca ammirazione, tuttavia, il rapporto fu bruscamente interrotto nel 1913 da Jung stesso.
In questo video, prodotto dal sito Aeon e illustrato magistralmente dall’animatore Andrew Khosravani, si racconta la storia di questo rapporto profondo e tormentato, una storia che unisce filosofia, ricerca, scienza e sentimenti personali.

www.aeon.co

iscrizione_newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.