Approda in Spagna il lavoro di Jacopo Miliani (1979), artista fiorentino da tempo impegnato in un percorso trasversale tra video, performance ed editoria. Miliani ha concluso un mese di residenza ospite di Matadero Madrid – ampi spazi creativi nell’ex macello della città – presentando il video Deserto (Copyright Jacopo Miliani), una nuova tappa della sua riflessione sulle identità multiple, alla ricerca di un nuovo linguaggio per affrontare temi come l’omosessualità e l’estetica queer. Il progetto è realizzato in collaborazione con Emma, organizzazione no profit per le pratiche artistiche e culturali, fondata dall’italiana Veronica Valentini.

RIEVOCANDO PASOLINI

Ancora una volta l’artista si muove sul terreno della performance, accompagnata da uno script, come nel caso delle presentazioni del suo recente SelfpleasurePublishing, progetto di editoria indipendente basato sull’omosessualità e l’italianità. Di nuovo è Pasolini la fonte letteraria di ispirazione per la ricerca di un nuovo linguaggio visivo e sonoro. Deserto è stato girato a Madrid, con la partecipazione di artisti spagnoli impegnati in diverse discipline, dalla recitazione alla danza. Il video alterna i colori accesi del pullover e delle lunghe unghie laccate dell’incognito attore/narratore senza volto, che recita come in una litania stralci di Teorema di Pasolini, all’immagine di due ballerini quasi identici impegnati in una ripetitiva performance. Parole, gesti e movimenti sono i segni di un linguaggio apparentemente inventato ma di forte impatto visivo, che amalgama la simbologia femminile e maschile, stimolando la mente dello spettatore.

– Federica Lonati

Dati correlati
AutoreJacopo Miliani
CONDIVIDI
Federica Lonati, nata a Milano nel 1967, diploma di Liceo classico a Varese, si è laureata nel 1992 in Lettere Moderne alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Cattolica di Milano con una tesi dedicata all’opera lirica e alla sua riproducibilità audiovisiva (Comunicazioni Sociali). Giornalista professionista dal 1997, dai primi anni Novanta collabora con “La Prealpina”, quotidiano di Varese, scrivendo soprattutto di teatro, opera lirica e musica classica. Dal 1995 è assunta nella redazione di “Lombardia Oggi”, settimanale di attualità, spettacoli e tempo libero, allegato domenicale al quotidiano “La Prealpina”. Redattore ordinario fino all’agosto del 2005, si occupa delle pagine di arte, musica classica e attualità in generale. Dal settembre 2005 vive a Madrid. Dalla Spagna ha scritto articoli per “Libero”, “Qui Touring”,”Il Corriere del Ticino”, “Il Sole 24 Ore” e “Grazia”. Tra il 2008 e il 2011 ha collaborato con “Agrisole”, supplemento settimanale del “Sole 24 ore”, realizzando cronache e reportage dedicati all’economia agricola spagnola.