Non sono certo tipi logorroici i due artisti che abbiamo scelto per questo confronto. Poche parole e concetto unico, ma molto chiaro, per David Byrne – scozzese naturalizzato americano – e Wim Wenders, tedesco di Düsseldorf.
Il cantante New Wave, lead singer e chitarrista dei Talking Heads, si concentra sul concetto di libertà creativa sostenendo che per non essere obbligati al loop produttivo, non si deve diventare schiavi del denaro. Il successo economico si traduce nel rischio di doversi ripetere a vita: nessuna casa discografica rischierà sul cambiamento. Per mantenere la propria capacità decisionale, dunque, è bene avere dei guadagni alternativi alla propria carriera musicale.

Wim Wenders, invece, filmmaker, sceneggiatore e fotografo, è tutto concentrato sull’unicità e sull’eccellenza. Secondo lui non conta quale sia la vocazione di un individuo, l’importante è fare al meglio ciò che si sceglie e avere la consapevolezza di essere insuperabili in quel campo, disciplina, soggetto. Chi sa fare al meglio qualcosa è insostituibile e quindi necessario.

– Federica Polidoro

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.
  • Angelov

    Ogni nostra teoria riflette il contesto culturale in cui si è immersi: dallo scozzese Byrne, il consiglio per una gestione parsimoniosa del proprio talento; per il titanico Wenders, il suggerimento di essere sempre “uber alles” nei propri modi espressivi.

  • Bravo Win un fotografo, un regista sei un artista