Dopo tante incertezze, la Festa del Cinema riparte anche quest’anno e ci riprova, nonostante le difficoltà economiche, con un occhio di riguardo verso il pubblico. Via le giurie e i premi ufficiali, il neo direttore Antonio Monda, habitué dei salotti intellettuali newyorkesi, punta ad incontri esclusivi tra star e pubblico. Così esclusivi che le attività stampa relative sono ridotte al minimo indispensabile. Privilegiata l’audience, ai giornalisti, superstiti di questa edizione, poche chance restano per interviste e incontri one to one.

La kermesse parte quindi col thriller politico di James Vanderbilt, Truth, protagonisti Cate Blanchett e Robert Redfort, che peró, come tristemente annunciato, non erano sul tappeto rosso, rimpiazzati da starlette italiane dell’ultim’ora. Sul tema della coppia creativa al cinema, Joel Coen e Frances McDormand si sono confrontati in sala Petrassi. Stessa sala anche per Jude Law, irraggiungibile dai fotografi, che oggi hanno tentato di insorgere contro l’organizzazione. Primi due giorni con un bilancio tutt’altro che positivo, in attesa di colpi di scena.

Federica Polidoro

www.romacinemafest.it

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.