Mecoledì 8 settembre abbiamo incontrato Charlie Kaufman, insieme a Duke Johnson, che si è occupato delle animazioni in stop motion di Anomalisa, il film con cui concorrono al Leone d’oro. Un personaggio di quella grandezza inventiva non te lo immagineresti mai mingherlino, basso e malinconico, ma sarà la legge della compensazione.
Questo sceneggiatore e regista, che è considerato tra i cento personaggi più influenti di Hollywood secondo la prestigiosa rivista Premiere, qualche anno fa aveva ritirato un Oscar con Se mi lasci ti cancello, e ci aveva deliziato negli anni con tutte le follie firmate da Spike Jonze e Michel Gondry, Essere John Malkovich, Il ladro di Orchidee, Human Nature.

Tutto frutto delle sue affascinanti speculazioni intellettuali. Quando esordì come regista con Synecdoche, fu addirittura il compianto Roger Ebert a intervenire definendolo migliore film del decennio.
Anomalisa è un’assurdità a passo uno, dove un uomo non più giovane, sposato e padre di un bambino, perde se stesso e l’amore per la vita ritrovandosi in un mare asfittico di banalità. Un film così triste che non lascia alcuna speranza nel futuro. O quasi.

Federica Polidoro

 

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.