Una di tante l’avevamo presa. E cioè che i fratelli Coen sarebbero stati imprevedibili. Che poi tre premi li abbiano voluti assegnare ai francesi questa è tutta un’altra faccenda, che davvero lascia allibiti. Anche perché sono tutti premi importanti: Palma d’Oro (Jacques Audiard), miglior attrice (Emmanuelle Bercort), miglior attore (Vincent Lindon). Scelte inopinabili, invece, la Palma alla Regia per l’ipnotico “The Assassin” di Hou Hsiao Hsien e il premio alla regia alla nuova leva ungherese Laszlo Nemes, per “Sons of Saul”.

Tornando a Roma abbiamo viaggiato nello stesso aereo dove erano Paolo del Brocco, Giampaolo Letta e buona parte della stampa cinematografica nostrana: l’atmosfera era tetra, per usare un eufemismo. Mentre metabolizziamo questa sconfitta nazionale, immeritata quanto inattesa (i primi rumors che l’Itallia non avrebbe ricevuto riconoscimenti hanno cominciato a circolare in mattinata), vi offriamo con un ultimo video il meglio di questa edizione, che certo non sarà ricordata tra quelle più esaltanti della storia del Festival di Cannes. Soprattutto da noi italiani.

Federica Polidoro

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.