“Klein Fontana. Milano Parigi 1957-1962”
video di Marco Aprile
coordinamento Helga Marsala
produzione Artribune Television
per Museo del Novecento / Electa

Una di quelle mostre da segnarsi in rosso in agenda. Imperdibile, per i nomi che ci si troverà davanti, in un tour spettacolare attraverso novanta opere, ma anche per il taglio scelto: il Museo del Novecento di Milano rende omaggio a due mostri sacri del XX secolo, Yves Klein e (1928-1962) e Lucio Fontana (1899-1968), tra gli artisti che hanno contribuito a gettare le basi estetiche e concettuali di una rivoluzione del gusto, del pensiero, della visione.

Grazie alla curatela di Silvia Bignami e Giorgio Zanchetti, e con la preziosa collaborazione scientifica della Fondazione Lucio Fontana di Milano e degli Archives Yves Klein di Parigi, il museo milanese ha prodotto un progetto dalla forte valenza storico-critica, raccontando l’avventura creativa ed intellettuale di due maestri, dal punto di vista della loro liaison: la prima mostra di Klein a Milano, nel 1957, alla Galleria Apollinaire, fu galeotta. Lì avvenne l’incontro col già maturo Fontana, punto di riferimento per gli artisti emergenti della scena locale, tra i primi italiani ad acquistare un monocromo del giovane francese e a diventare suo collezionista, negli anni Sessanta. Da qui una serie di contatti, esperienze comuni, scambi, dialoghi, viaggi dell’uno nella città dell’altro, scrivendo in parallelo pagine fondanti della storia dell’arte contemporanea internazionale del secolo scorso.

Lucio Fontana
Lucio Fontana

Le ricerche dei due artisti dialogano, negli spazi della manica lunga del museo, attraverso un itinerario ragionato, tra ricostruzioni biografiche, mappature storico-filologiche, accostamenti tematici e visivi valorizzati da allestimenti progettati ad hoc. Un ampissimo apparato di fotografie, filmati d’epoca e carte d’archivio accompagna il percorso, trasformando lo spazio espositivo in un appassionante lettura immersiva, tra le intuizioni clamorose di due geni dell’astrazione spaziale e della vertigine concettuale.

 

Milano, Museo del Novecento
Opening: 21 ottobre 2014, ore 18.30
fino al 15 marzo 2015
www.museodelnovecento.org

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.