Cannes 2014
servizio di Federica Polidoro
produzione Artribune
daily update – 15 maggio 2014

Il biopic su Turner colpisce e affonda: la stampa apprezza il modo forte con cui Mike Leigh delinea la personalità di un artista in balia degli umori di critica e pubblico. La pellicola in costume, dal potere evocativo fortissimo, rende concretamente l’idea di un’epoca distante dalla nostra, cogliendola nella sua verace quotidianità. Interessante specchiarsi nelle paure che porta con se la nuova tecnologia. Oggi come ieri il cambiamento dei media mette in discussione la propria posizione sociale e le certezze con cui si è cresciuti.

Abderramahne Sissako, l’africano sub-sahariano preferito da Cannes, con il suo Timbuktu porta alle luci della ribalta il tema caldo dei divieti che l’Islam estremista coltiva ed inasprisce, ancora oggi. Nel film tutta l’assurdità di regole severe che sembrano riportare fino al Medioevo. Pellicola elegante e scorrevole.
Giornata buona, nel complesso. Ma senza clamori. Interessante il confronto tra la modernità di un film ambientato nel passato e il carattere obsoleto di un presente che incatena certe aree del pianeta.

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.