Cannes 2014
servizio di Federica Polidoro
produzione Artribune
daily update – 23 maggio 2014

Festival di Cannes 2014 in dirittura d’arrivo. Concludono le giornate di proiezione il film Clouds of Sils Maria, dell’intellettuale francese Olivier Assayas – con con Juliette Binoche, Kristen Stewart e Chloë Grace Moretz, e Leviathan del russo Andrei Zvyagintsev. Nel primo caso si tratta di una metanarrazione su un’attrice che a distanza di vent’anni deve interpretare lo stesso personaggio che le aveva portato.

Per far questo si trasferisce con l’assistente in un posto non ben identificato delle Alpi (un pretesto narrativo per ottenere i fondi dell’Alto Adige). Il racconto è ben condito di critiche alla società dello spettacolo di debordiana memoria. A noi non ha convinto. Il Leviathan racconta invece di Kolia, che non vuole cedere la terra e la casa dove è nato al sindaco prepotente della città, sostenuto dalla polizia corrotta e dalla Chiesa ortodossa. Un impianto tragico con un titolo biblico, che rimanda direttamente all’omonimo testo del del filosofo seicentesco Thomas Hobbes.

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.