Un concerto di luci, suoni, immagini in movimento, orchestrato nella notte per la gioia dei passanti di Times Square, a New York. Si chiama Midnight Moment ed è un grande progetto d’arte pubblica, nato circa un anno e mezzo fa, grazie allo sforzo della Times Square Advertising Coalition, in partnership con il programma Times Square Arts. Ogni mese i billboard elettronici si sincronizzano, per accogliere eccezionalmente dei contenuti non commerciali ma creativi, fra arte contemporanea e graphic design d’avanguiardia. Uno spettacolo straordinario, che mette in campo un gran numero di forze organizzative e che regala ai newyorchesi un singolare video-teatro en plain air, con la città che è insieme palco e platea.
Tra i tanti progetti che hanno partecipato alla selezione di ottobre, c’è anche questo di 2×4, una società internazionale di design consultancy con sede a Nyc e degli studi satellite a Pechino e Madrid.

Eye Test è un lavoro di forte impatto, cliccatissimo sul web in questi giorni, dedicato al più “sportivo” degli organi sensoriali: l’occhio, in costante movimento – anche quando il corpo è a riposto e persino durante il sonno – è il protagonista di questo esperimento visivo e visionario, sorta si allenamento retinico che si ispira ale illusioni ottiche e i segni astratti utilizzati durante gli esami oculistici, dai test per il daltonismo a quelli per le tradizionali misurazioni della vista. Ipnotico, seducente, un mix di psicologia della percezione, Gestalt, op-art, memorie escheriane e ricerca grafica, con una soundtrack che incalza e rapisce, mentre l’immagine in bianco e nero di un occhio attraversa il flusso continuo, con movimenti intermittenti.
L’archivio in progress di Midnight Moment raccoglie contributi di artisti e designer di altissimo livello, per uno degli appuntamenti con la public art più riusciti della Grande Mela. Eccone qualcuno, raccontato da video documentazioni notturne, affollate ed energiche.

Helga Marsala

Jack Goldstein, The Jump – 1/31 agosto 2013

Ryan McGinley, Varúð – 1/31 luglio 2013

JR, Inside Out Project – 1/31 maggio 2013

Tracey Emin, I Promise to Love You – 13 febbraio 2013, speciel event per San Valentino

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.