a cura di Alberto Mattia Martini
testi, interviste e riprese Alberto Mattia Martini
montaggio: Alessandro Arba

Natura e Uomo: un binomio inscindibile e imprescindibile. Parliamo, in questo caso, del lavoro di Enzo Fiore, in cui la natura prende il sopravvento divenendo protagonista, elemento dal quale l’artista attinge per plasmare le sue opere. I materiali organici, quali muschio, arbusti, foglie, radici, terra, pietre, diventano gli strumenti con i quali Fiore crea quadri e sculture, includendo qualche volta la presenza e l’utilizzo di insetti.
Se ad un primo sguardo l’immagine appare come un ritratto pittorico, quasi grafico, avvicinandosi si viene avvolti da una molteplicità di forme, immersi in un brulichio di entità animali e vegetali che sembrano muoversi all’interno dell’opera.
Disgregazione e rinascita, vita e morte, genesi e apocalisse sono qui opposti che si “attraggono”, istauranndo nella ricerca di Fiore un dialogo costante ed ineluttabile.

– A.M. M.

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.