“Posta in partenza” è l’ultima azione di Gianfranco Baruchello, ospitata dallo spazio romano Zoo Zone Art Forum diretto da Viviana Guadagno. Era il 2 maggio del 2013, ore 19; l’artista, partendo da due elementi minimi, quali un tavolo e una sedia, riprende uno dei territori di ricerca esplorati nel corso della sua carriera: la spedizione a domicilio – di lettere, pacchi, inventari di oggetti – ha costituito una modalità di sfondamento dei confini del quotidiano e un modo per ripensare le relazioni tra individui, ma anche tra individui stessi e potere.

Per Zoo Zone Baruchello ha nuovamente scelto questa prassi, coinvolgendo un pubblico reale ed immaginario, testimone dell’azione e insieme protagonista, destinatario, complice. La stesura di un indirizzario minimo, assieme all’indivuiduazione di temi e immagini chiave, ha dato vita a un rituale di pensieri e di parole, da cui è scaturito un epistolario impossibile: da Paul Klee, a Sigmund Freud, da Lacan a Spinoza, le lettere scritte a mano nei mesi scorsi da Baruchello sono state lette ad alta voce e poi accuratamente imbustate, con tanto di indirizzo regolarmente apposto sul retro, per poi partire verso luoghi del passato, verso mani invisibili e affettuose memorie coltivate nell’assenza. Lettere che sono frammenti di un archivio utopico e atemporale, consumato nell’imntimità della scrittura e poi condiviso con una temporanea comunità di spettatori.
La memoria dell’evento, qui, in una piccola documentazione video e fotografica…

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.
  • Tintoretta

    La lettera a Maria B. mi ha commossa !