Un documento per approfondire la figura indimenticabile di Bruno Munari. Venti minuti estratti da una conversazione dedicata a un poeta del Novecento, che fece dell’arte e del design un’avventura magica, tra esprit ludico, forza concettuale, leggerezza calviniana e linguaggio della trasparenza: un incantesimo creativo che coinvolse la dimensione progettuale, insieme a quella educativa e conoscitiva. “Bruno Munari: le ragioni di un’attualità” è un talk tenutosi lo scorso 7 aprile a Milano, nell’ambito del programma Miartalks di Miart 2013 curato da  Fionn Meade, scrittore e curatore newyorchese, e Alessandro Rabottini, curatore esterno della GAMeC.

Relatori: Paola Antonelli, Capo Curatrice per l’Architettura e il Design e Direttrice della Ricerca e dello Sviluppo, The Museum of Modern Art, New York; Paola Nicolin, Storica dell’arte Contemporanea, Università Bocconi, Milano; Moderatore: Alessandro Rabottini

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.