Il fascino delle grandi mostre internazionali, dedicate ai maestri della storia dell’arte di tutti i tempi, conquista anche il pubblico del grande schermo. Un’idea lanciata nel 2011 con Leonardo Live, 100 minuti di visita guidata in versione filmica, ispirata alla mostra della National Gallery Leonardo da Vinci: pittore alla corte di Milano. “La più grande mostra del secolo…mozzafiato”, la definì il Telegraph, e fu un coro unanime quello della stampa mondiale, che celebrò l’esposizione con toni entusiastici.
Il film-evento, prodotto da Phil Grabsky della PhilGrabskyFilms.com, si avvale della collaborazione di due art writer anglosassoni, Mariella Frostrup e Tim Marlow, guide speciali del percorso attraverso la storia e le opere di Leonardo.
Format riuscitissimo, che torna adesso con altri tre prodotti audiovisivi, destinati alle sale cinematografiche e dedicati alle esposizioni Manet. Ritratti di vita alla Royal Academy of Arts di Londra, Munch 150 al Museo Nazionale e al Museo di Munch di Oslo, e Vermeer e la musica: l’arte dell’amore e del piacere, alla National Gallery.
Realizzato alla vigilia dell’apertura della mostra londinese, Leonardo Live – trasmesso con unica data il 16 febbraio 2012 – conduce lo spettatore in un viaggio in alta definizione tra le sale espositive, con tanto di approfondimenti, commenti critici e preziosi contenuti extra. Qui un breve estratto del film…

h.m.

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è giornalista, critico d'arte contemporanea e curatore. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Oggi membro dello staff di direzione di Artribune, è responsabile di Artribune Television. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanee. È stata curatore nel 2009 dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico di SACS nel 2013, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura progetti espositivi presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali, specificamente delle ultime generazioni.