Film maker: Nuvola Ravera e Davide Pambianchi
Coordinamento: Helga Marsala
Produzione: Artribune Television

La Marrana, Parco d’arte ambientale di Montemarcello, La Spezia. Uno dei parchi di scultura più belli d’Italia, in cui prendono vita opere pensate ad hoc, in armonia con i suoni, il paesaggio naturale, le atmosfere e le suggestioni di questa oasi verde. Ad avviare il progetto, nel 1997, furono Grazia e Gianni Bolongaro, colti collezionisti e appassionati conoscitori d’arte contemporanea, decisi a trasformare la loro dimora ligure in un centro di produzione e conservazione di grandi progetti ambientali, affidati ad artisti internazionali.

Nel documentario prodotto da Artribune Television, i due coniugi si soffermano su alcune delle opere custodite nel Parco, raccontandone genesi, concetto, storia e dettagli, e riuscendo a tracciare le linee fondamentali della ricerca di ogni artista. Da Mario Airò a Ettore Spalletti, da Jan Fabre a Kengiro Azuma, a Joseph Kosuth, una serie di piccoli focus che i Bolongaro ci porgono, con quella puntualità, sensibilità e gentilezza che tutto il progetto La Marrana trasmette.
Più che a un’insieme di opere, il parco, alla fine del percorso, assomiglia esso stesso a un’unica, grande opera collettiva: a comporla sono gli sguardi e le intuizioni di tutti gli artisti che hanno respirato l’energia e la bellezza di questo straordinario giardino.

www.lamarrana.it

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.