Servizio a cura di: Chiara Di Stefano e Tommaso Zanini
Si ringraziano per la collaborazione:
Rachele D’Osualdo, assistente curatore BLM
Gli artisti in residenza BLM

Siamo entrati negli studi degli artisti selezionati quest’anno dalla Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia, per farci raccontare qualcosa sull’esperienza negli spazi e sul processo creativo che stanno vivendo. Ne sono venuti fuori due piccoli videoblitz – uno girato a Palazzo Carminati, l’altro nel Chiostro SS Cosma e Damiano, alla Giudecca – con delle brevi testimonianze degli artisti. Durante un pomeriggio qualunque d’inizio estate, sono loro stessi a raccontarci progetti, aspettative, ambiti di ricerca.

Per questo primo video, a rispondere alle nostre domande ci sono:
Valentina Merzi (Verona, 1983)
www.valentinamerzi.com
Dirtmor [collettivo]
www.dirtmor.com/
Enzo Comin (Pordenone, 1979)
www.cominenzo.blogspot.it
Arianna Piazza(Asolo – TV, 1983)
www.ariannapiazza.com
Chiara Sorgato (Padova, 1985)

La Bevilacqua La Masa è l’unica istituzione italiana a mettere a disposizione 12 atelier per giovani artisti per un anno intero. Fin dal 2007, al termine di ogni residenza i borsisti partecipano a una mostra collettiva che fa il punto sul lavoro svolto.
Il programma, tra i più antichi in Europa, ha origine nel 1898 con la nascita dell’istituzione stessa: fu la sua fondatrice, la duchessa Felicita Bevilacqua La Masa, a disporre che la propria residenza privata, il Palazzo Ca’ Pesaro sul Canal Grande, fosse destinata alla promozione dell’arte dei giovani artisti a Venezia.

www.bevilacqualamasa.it

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.
  • forse è meglio invitare over sessanta…

    • SAVINO MARSEGLIA (critico d’arte sui generis)

      Quello che i cosiddetti artisti giovani realizzano ed esibiscono, potrebbe anche non avere niente a che fare con l’arte.