HO FATTO TERNA!
video-diario Premio Terna 03 – un progetto di Alessandra Galletta

Episodio XVII
Mosca Connectivity.09

Ma Gang e Yiquian Zhao formano la seconda coppia di artisti cinesi che hanno… ‘fatto Terna!’ Ma Gang ha 25 anni e le idee molto chiare: “Se realizzi un’opera pensando solo alla reazione del pubblico, l’opera perde di significato”. Yiquian Zhao ha vinto il Premio Online Terna 03 con un’installazione di orologi di varie epoche e stili, dal titolo “C’è, non c’è, il tempo”. “Quando ero piccolo mio padre passava giornate intere a riparare orologi, tutti i giorni. La gente dell’epoca era così. In Cina, dopo l’assemblaggio delle parti meccaniche, agli orologi venivano apposte varie marche, come Shanghai, Beijing… In realtà, all’interno gli orologi erano tutti uguali, proprio come la generazione di quell’epoca”.
Due modi diversi di esprimersi ma alla fine, come dice Yiquian Zhao: “Vale per tutti la stessa regola: se sei appagato da quello che fai, sei felice. Altrimenti no”.

HO FATTO TERNA!

autore
Alessandra Galletta

produttore esecutivo
Desirée Sibiriu

riprese e montaggio
Andrea Giannone

traduzioni
Studio Duemme, Roma
Marinella Marinari

progetto grafico
Laura Tonicello

motion graphic
Domenico Catano

musiche
Viola
Nixdorux
Windpearl
Akajules
Tunguska Electronic Music Society
Ben Drake

media partner
Artribune

creative
LaGalla23 Productions

LEGGI ANCHE:

Sono in quindici e sono i vincitori della terza edizione del Premio Terna. Tutti in trasferta a Mosca, seguiti dalle telecamere di Alessandra Galletta. Un video-diario a puntate, ospitato da Artribune Television

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.