HO FATTO TERNA!
video-diario Premio Terna 03 – un progetto di Alessandra Galletta

Episodio I
Ettore Spalletti / primo classificato categoria Terawatt

Solo i pochi privilegiati che hanno attraversato in silenzio e con le braccia conserte il misterioso studio di Ettore Spalletti possono guardare il cielo d’Abruzzo con occhi nuovi, rintracciando nel paesaggio tutte le variazioni del rosa, del grigio e dell’azzurro.

[A.G.]

Qui nel mio studio tutto si rinnova
“È da un pò di tempo che vivo quasi solamente in studio. Non amo più fare viaggi e quindi si rinnova tutto nella realtà dello studio. Ogni volta la luce che entra mi suggerisce nuovi momenti, ma mi suggerisce anche attenzioni diverse verso il colore. Perché il colore assorbe la luce e ti restituisce ancora un’altra cosa. E questi leggeri momenti costruiscono un pochettino quello che vedi nello studio. Le tavole sembrano colorate tutte una dopo l’altra, no? Un po’ come se tutto fosse un grande dipinto… Dopo 40 anni ho ancora la fortuna di meravigliarmi.
Non so se sia un privilegio o qualcos’altro, è che oramai sono così immerso che…”

[Ettore Spalletti]

HO FATTO TERNA!

una produzione
Premio Terna 03

autore
Alessandra Galletta

riprese e montaggio
Andrea Giannone

progetto grafico
Laura Tonicello

motion graphic
Domenico Catano

si ringraziano
Patrizia Leonelli
Azzurra Ricci
Benedetta Graziani
Marina Covi Celli
Lia Rumma

media partner
Artribune

creative
LaGalla23 Productions

LEGGI ANCHE:
Sono in quindici e sono i vincitori della terza edizione del Premio Terna. Tutti in trasferta a Mosca, seguiti dalle telecamere di Alessandra Galletta. Un video-diario a puntate, ospitato da Artribune Television

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è giornalista, critico d'arte contemporanea e curatore. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Oggi membro dello staff di direzione di Artribune, è responsabile di Artribune Television. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanee. È stata curatore nel 2009 dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico di SACS nel 2013, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura progetti espositivi presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali, specificamente delle ultime generazioni.