Nell’ambito della quarta edizione di Art For Business, svoltasi tra il 18 e il 19 novembre 2011, il format Esplorare le parole ha funzionato come esperimento linguistico orientato alla costruzione di un nuovo “alfabeto del business”. Ovvero: quanto e come l’arte può offrire nuovi input a coloro che ogni giorno si mettono in gioco attraverso il lavoro?
Sei artisti, esponenti di sei differenti ambiti espressivi, si sono interrogati sul significato di sei parole comuni all’arte e al management. Ha aperto le danze Cesare Pietroiusti, con la parola “piacere”.
Un estratto flash dell’intervento, su Artribune Television

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.
  • Perché nelle sue performance Cesare Pietroiusti porta i mutandoni del nonno e non intimo Dolce & Gabbana?
    Citazione dell’arte dell’Ottocento

  • esterofilia

    ma no è che vuol far vedere che è semplice, anche se poi puntualmente si autofagocita e autocelebra per poter far finta di essere di ricerca e unico, ma alla fine è solo un frikettone alternativo fighetto e oramai un poco datato, come appunto i suoi mutandoni …

  • Stavolta Pietroiusti legge e recita male ”Sono il purè”. E la prossima?
    Idem con patate

  • DSK

    Esterofilia, + ke altro trovo ke quei mutandoni fanno molto professor di latino alla spiaggia. Urge (a kausa d karenze d zenzo estetiko) una konsulenza da stilista per performance