“In una mia suggestione infantile di quando facevo scout, la marcia Azimut rappresentava per me un passaggio rituale, affascinantissimo e mitizzato. Si tratta di un percorso, una camminata di cui si sceglie il punto di partenza e il punto di arrivo. Lo scopo è camminare seguendo una linea retta utilizzando l’angolo azimut rispetto al nord…”. Così la curatrice, Alice Ginaldi, comincia il racconto del suo progetto, concepito per il secondo blocco di mostre di Dolomiti Contemporanee.
Il lavoro dei sei artisti scelti per la mostra rappresenta per lei il corrispettivo ideale di quella memoria infantile, evocazione di un istinto al procedere del tutto simile a quello della marcia Azimut: “inesorabile, determinato, grave, solenne”…

Dolomiti Contemporanee / “Azimut”
a cura di Alice Ginaldi
Sass Muss – Sospirolo (Belluno), Edificio Schiara
17 settembre-16 ottobre 2011
Artisti: Alis/Filliol, Manuele Cerutti, Paolo Gonzato, Fabrizio Prevedello, Laura Pugno
www.dolomiticontemporanee.net