Verona. Astronautica e sismografia a Studio la Città

Studio la Città, Verona – fino al 5 dicembre 2015. Dalle visioni futuribili di Michael Najjar, “primo artista nello spazio”, al ciclo pittorico dedicato al terremoto in Moldavia dell’esordiente Victoria Stoian. Doppio appuntamento di rilievo nella città scaligera.

Michael Najjar, orbital debris 2020, 2013 - courtesy Studio la Città, Verona
Michael Najjar, orbital debris 2020, 2013 - courtesy Studio la Città, Verona

L‘outer space non è altrove, ma sempre più vicino, dice Michael Najjar (Landau, 1966; vive a Berlino): attori privati alla conquista dello spazio, stazioni orbitali e ipotesi di colonie extraterrestri, indagini telescopiche e conseguenti teorie sulla formazione e sul destino del nostro universo. Un nuovo orizzonte antropologico, nuove strutture sociali si profilano.
Per raffigurare gli scenari di questo futuro prossimo, Najjar monta immagini reali in composizioni fittizie e stranianti. Inoltre, volendo sperimentare in prima persona queste trasformazioni, sottopone se stesso a un vero training da astronauta, aprendo la sua ricerca allo sconfinamento in un’inedita forma di Body Art, come vediamo nei video in mostra.

Promettente esordio per Victoria Stoian (Chişinău, 1987; vive a Torino) alla sua seconda personale con il progetto in fieri Rallenting Codri Earthquake, 52 tele, una per ogni secondo della durata del violento terremoto che ha colpito le foreste Codri in Moldavia e la capitale Chişinău, città natale dell’artista. Il ralenti fissa ogni istante del marasma sismico che travolge organico e inorganico, sospendendo la devastazione dolorosa in uno stato “quasi di quiete”. Oscillazioni, vortici tellurici e memoriali; accensioni luminose e faglie oscure, nell’urgenza vitale di accoglierne non solo le componenti distruttive, ma anche quelle energetiche e rigenerative.

Roberta Morgante

Verona // fino al 5 dicembre 2015
Michael Najjar – Outer space
Verona // fino al 28 novembre 2015
Victoria Stoian – Rallenting Codri Earthquake
a cura di Clara Sofia Rosenberg
STUDIO LA CITTÀ
Lungadige Galtarossa 21
045 597549
info@studiolacitta.it
www.studiolacitta.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/47167/michael-najjar-victoria-stoian/

CONDIVIDI
Roberta Morgante
Roberta Morgante è curatrice e operatrice culturale indipendente. Si è laureata in filosofia all'Università di Verona, dove vive. Ha collaborato con enti e associazioni culturali, per i quali ha realizzato esposizioni, festival, spettacoli, cicli di incontri e conferenze, dedicandosi prevalentemente a progetti su suolo e in spazi pubblici, nonché all'ideazione di percorsi di avvicinamento e partecipazione attiva di pubblici trasversali alle forme espressive artistiche contemporanee.