Artisti e curatori, unitevi! A Torino, da Van Der

Van Der, Torino – fino al 28 novembre 2015. The Real Job e Useless Usefulness (and other skillset), ovvero due progetti a sostegno del lavoro artistico. Entrambi presentati nello spazio piemontese, uno dei più interessanti e attivi degli ultimi anni.

The Real Job - Van Der, Torino 2015

Sono gli spazi di Van Der la prima tappa del tour di The Real Job, un progetto di Lia Cecchin e Isamit Morales che vuole creare, attraverso un questionario (da compilare anche online), una mappatura delle attività lavorative svolte da artisti e curatori per sbarcare il lunario. Uno studio importante per prendere coscienza di quanto il mestiere artistico o curatoriale, pensato come lavoro reale, diventi necessariamente, per la maggior parte delle persone intervistate, un secondo lavoro. Sul sito del progetto sono già pubblicati i primi dati in progress.
Accanto a The Real Job viene presentata Useless Usefulness (and other skillset), altra iniziativa a sostegno del capitale umano artistico, condotta da Ambra Pittoni e Paul-Flavien Enriquez-Sarano. Un progetto di artisti per artisti con il quale, iscrivendosi a una piattaforma online, è possibile candidarsi per lavori principalmente legati all’ambito artistico-creativo.

Veronica Mazzucco

Torino // fino al 28 novembre 2015
The Real Job
Useless Usefulness (and other skillset)
VAN DER
Via Giulia di Barolo 13c
011 6983283 | 333 5205386
vandergallery@hotmail.com
www.vandergallery.com
http://the-real-job.tumblr.com
www.fuckinguseful.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/49316/the-real-job-on-tour-torino/

CONDIVIDI
Veronica Mazzucco
Nata nel 1987 a Feltre. Di formazione classica, presto scopre una passione per le arti visive. Dopo la laurea in Conservazione dei beni culturali a Udine, decide di trasferirsi a Venezia per specializzarsi in Economia e gestione delle arti e avvicinarsi ad un ambiente artistico più fervente e legato al contemporaneo. Parallelamente al percorso universitario ha avuto la possibilità di collaborare con organizzazioni quali la Peggy Guggenheim Collection e la Biennale di Venezia. Attualmente, oltre che di arte contemporanea, si interessa di industrie culturali e creative.
  • Condivido un bella mostra con bei progetti