Le alterazioni della mente. Con Yael Bartana e William E. Jones a Milano

Galleria Raffaella Cortese, Milano – fino al 14 aprile 2015. Due mostre, una dello statunitense William E. Jones e l’altra dell’israeliana Yael Bartana. Un tema analogo: gli effetti dell’uso di stupefacenti in due contesti culturali differenti.

William E. Jones - veduta della mostra presso la Galleria Raffaella Cortese, Milano 2015 - i documenti CIA (dettaglio)
William E. Jones - veduta della mostra presso la Galleria Raffaella Cortese, Milano 2015 - i documenti CIA (dettaglio)

La mostra di William E. Jones (Canton, Ohio, 1962) si compone di due video e un’installazione con i documenti segreti che la CIA ha messo a disposizione di tutti dopo la legge sulla libertà d’informazione. Questi mostrano delle parti cancellate prima della pubblicazione e, disposti uno accanto all’altro in una ripetizione seriale, formano una sorta di parete astratta. Il video principale invece si intitola Psychic Driving e si incentra sugli esperimenti di controllo mentale su alcuni pazienti di una clinica psichiatrica a cui si somministrava a loro insaputa l’LSD.

Yael Bartana - veduta della mostra presso la Galleria Raffaella Cortese, Milano 2015 - photo Lorenzo Palmieri
Yael Bartana – veduta della mostra presso la Galleria Raffaella Cortese, Milano 2015 – photo Lorenzo Palmieri

Yael Bartana (Kfar Yehezkel, 1970) presenta invece una serie di fotografie e disegni e un video intitolato Pardes in cui è ripreso un rito chiamato Ayahuasca a cui un amico dell’artista si è sottoposto sotto la guida della sciamana brasiliana Dona Francisca. Il protagonista assume una bevanda psichedelica che dovrebbe avere come effetti rivelazioni sull’universo e il proprio essere. In una ricerca di illuminazione spirituale tipica degli occidentali che per questo si avvicinano esoticamente a rituali tribali.

Silvia Fusaro

Milano // fino al 16 aprile 2015
William E. Jones / Yael Bartana
RAFFAELLA CORTESE
Via Stradella 1, 4, 7
02 2043555
[email protected]
www.galleriaraffaellacortese.com

MORE INFO
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/42463/yael-bartana-william-e-jones/

CONDIVIDI
Silvia Fusaro
Silvia Fusaro (Varese, 1988) è laureata in Scienze dei Beni culturali all’Università degli Studi di Milano, con una tesi in Storia dell’arte dell’India e dell’Asia centrale sulla collezione del Gandhara al Museo di Arte Orientale di Torino. È da sempre interessata all’arte dall’antichità ai giorni nostri e alle differenze e comparazioni della produzione artistica nelle varie culture del mondo, nonché alla realtà culturale del proprio territorio. Ha collaborato con l’Associazione Amici di Piero Chiara all’interno del Festival del Racconto, premio letterario che si tiene annualmente a Varese, e ha collaborato presso musei e mostre come il Chiostro di Voltorre (Varese) e Palazzo Reale a Milano. Attualmente studia Storia e critica dell’arte all’Università degli Studi di Milano.