Sull’orlo dell’abisso. Felix Kiessling a Roma

Galleria Mario Iannelli, Roma – fino al 30 marzo 2015. Un progetto nato assieme a Mario Iannelli per la sua giovanissima galleria. È la prima personale italiana di Felix Kiessling, l’artista tedesco dell’intangibile, allievo di Olafur Eliasson e legato alla galleria berlinese Alexander Levy.

Felix Kiessling, Vavilov - courtesy of the artist
Felix Kiessling, Vavilov - courtesy of the artist

La storia. Un uomo naviga con un battello fino a un preciso luogo del Tirreno, laddove si erge silente il vulcano Vavilov, maestoso nella sua elevazione di 2.700 metri dal fondo marino, invisibile sotto una coltre di 800 metri d’acqua. Ora, sotto di lui, è il cratere, minaccioso e oscuro. L’uomo cala un piombo legato a una lunga cima fino a entrare in contatto con la sua cavità. Quell’uomo è Felix Kiessling (Amburgo, 1980) e quel piombo e quella cima sono esposti a disegnare un pendolo immobile che punta al suolo, sfiorandolo, come una freccia un attimo prima di affondare nella carne.

Un istante in cui qualcosa è sul punto esatto di accadere. La dimensione di quel mistero degli abissi si esprime nel gesto di Kiessiling, che spinge la sua opera fin sull’orlo dell’immenso cratere, per provocare il minaccioso vulcano nel suo sonno occulto.

Alessandro Iazeolla

Roma // fino al 31 marzo 2015
Felix Kiessling – Vavilov
MARIO IANNELLI
Via Flaminia 380
06 89026885
[email protected]
www.marioiannelli.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/42159/felix-kiessling-vavilov/

CONDIVIDI
Alessandro Iazeolla
Alessandro Iazeolla (Roma, 1960), Architetto iscritto all’Ordine professionale dal 1988. Ha conseguito i diplomi di maturità classica e di maturità artistica. Attualmente è quadro direttivo di una società a controllo pubblico. Ha operato dagli Anni Ottanta nel campo della ricerca storico-archeologica e della documentazione d’arte con numerose pubblicazioni su libri e periodici specializzati. Si occupa di fotografia sperimentale e di storia della fotografia e ha tenuto corsi specialistici in istituti superiori. Collabora con la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Roma La Sapienza per seminari di studio sul rapporto tra percezione visiva e produzione artistica. È iscritto al Ruolo dei Periti e degli Esperti in Fotografia d'Arte presso la C.C.I.A.A. di Roma. È vicepresidente di un'associazione per la promozione dell'arte con sede a Roma.