Knuth & Wilson. Ovvero l’arte Usa da Los Angeles e Honolulu

Brand New Gallery, Milano – fino al 21 febbraio 2015. Due artisti statunitensi allestiscono un dialogo dispari nel capoluogo lombardo. Negli spazi d’ingresso, la matericità svanente delle superfici trova rimandi sotterranei con i paesaggi caleidoscopici allestiti alle pareti della seconda galleria.

John Knuth - Powerplant – veduta della mostra presso la Brand New Gallery, Milano 2015
John Knuth - Powerplant – veduta della mostra presso la Brand New Gallery, Milano 2015

Nella prima galleria, con ingresso su via Farini, lo spazio privato milanese presenta un paesaggio rarefatto, un arcipelago pittorico, impalpabilmente sottostante a superfici multi-livellari. Come da tradizione dello staff, l’astrazione cromatica di Powerplant, prima mostra personale di John Knuth (Los Angeles, 1978), conferisce al linguaggio della galleria una soluzione inedita, presentando un nuovo gruppo di dipinti realizzati dal movimento di centinaia di mosche, accompagnati da una serie di superfici longilinee, create attraverso l’allungamento di coperte di mylar, dissolte al di sopra di plexiglas riflettente. Conferendo un’altra atmosfera, non più strettamente radente alle pareti, Terra firma, la seconda personale esposta alla Brand New Gallery, racchiude una parte del percorso dell’artista Letha Wilson (Honolulu, 1976; vive a New York). I lavori ispessiscono a mano a mano che cemento, alluminio e immagini si combinano, liquefacendosi gli uni con gli altri e sintetizzando corpi di natura, attraverso elementi botanici ordinari, fotografati dall’artista stessa.

 

Ginevra Bria

Milano // fino al 21 febbraio 2015
John Knuth – Powerplant
Letha Wilson – Terra Firma
BRAND NEW GALLERY
Via Farini 32
02 89053083
[email protected]
www.brandnew-gallery.com 

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/41426/john-knuth-powerplant/
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/41537/letha-wilson-terra-firma/

 

 

 

CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. E’ specializzata in arte contemporanea latinoamericana. In qualità di giornalista, in Italia, lavora come redattore di Artribune e Alfabeta2. Vive e lavora a Milano.