La paratassi di Santi Moix. Per la seconda mostra da M77

M77 Gallery, Milano – fino al 31 gennaio 2015. Secondo appuntamento nel nuovo spazio espositivo meneghino. Che conferma la sua attenzione per la pittura con una personale di Santi Moix, il quale racconta il suo “Brooklyn Studio”.

Santi Moix - Brooklyn Studio - veduta della mostra presso M77 Gallery, Milano 2014
Santi Moix - Brooklyn Studio - veduta della mostra presso M77 Gallery, Milano 2014

L’accumulazione può essere considerata uno degli elementi fondanti la ricerca di Santi Moix(Barcellona, 1960; vive a New York). L’artista, infatti, accosta e sovrappone colori e forme, riempiendo la superficie della tela ma mantenendo una netta bidimensionalità. Nessuna gerarchia tra le fonti di cui si nutre, che sono molto lontane tra loro: il fumetto, la letteratura, i grandi maestri della storia dell’arte, soprattutto spagnola.

Questo accade anche nelle opere esposte da M77 Gallery, dove al piano terra la dimensione figurativa pare meno evidente – difficile individuare un soggetto o una trama narrativa nelle grandi tele – mentre, al piano superiore, è maggiormente presente, soprattutto nella fitta sequenza di lavori che compone il grande polittico. Un intervento site specific accompagna lungo il percorso: un disegno che si dipana dall’ingresso alle scale, un collegamento tra la galleria di Milano, lo studio di Brooklyn e i muri delle città.

Marta Cereda

Milano // fino al 31 gennaio 2015
Santi Moix – Brooklyn Studio
a cura di Luca Beatrice
M77 GALLERY
Via Mecenate 77
02 84571243
[email protected]
m77gallery.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/37919/santi-moix-brooklyn-studio/

CONDIVIDI
Marta Cereda
Marta Cereda (Busto Arsizio, 1986) è critica d’arte e curatrice. Dopo aver approfondito la gestione reticolare internazionale di musei regionali tra Stati Uniti e Francia, ha collaborato con musei, case d’asta e associazioni culturali milanesi. Dal 2011 scrive per Artribune.