Oltre la natura, nell’arte. La metafisica secondo James Putnam

Galleria Mimmo Scognamiglio, Milano – fino al 30 dicembre 2014. Otto artisti provenienti dai più diversi contesti culturali e geografici trattano il tema della spiritualità e del sublime. In contrapposizione ai valori materiali tipici delle produzioni che circolano nell’attuale mercato dell’arte.

Le opere in mostra a Milano esprimono, in differenti declinazioni, il concetto del metafisico in arte contemporanea. Meta-fisico, quindi oltre la natura: quindi qualcosa che trascende la realtà, che va al di là del naturale. I diversi lavori in esposizione indagano gli aspetti del mondo che ci circonda, in modo differente, andando oltre l’interpretazione più corrente. La natura è rappresentata distorta, a tratti mistificata e distante. I soggetti sono animali, entità di un mondo fantastico, piante che si trasformano in bestie, fenomeni naturali. Inoltre alcuni artisti si sono concentrati sul tema della percezione dell’opera, che varia a seconda del cambiamento di luce naturale o artificiale, provocando sensazioni anche sorprendenti. Si entra in contatto con un mondo spirituale, un’esperienza sensibile che induce a porsi domande su come si vede il mondo.

Silvia Fusaro

Milano // fino al 30 dicembre 2014
Metaphysical
a cura di James Putnam
artisti: Chiharu Shiota, Michael Joo, Kiki Smith, Rina Banerjee, Jason Martin, Paul Benney, Adam Fuss, Gonkar Gyatso
MIMMO SCOGNAMIGLIO
Via Ventura 6 / Via Massimiano 27
02 36526809
[email protected]
www. mimmoscognamiglio.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/38033/metaphysical/

 

CONDIVIDI
Silvia Fusaro
Silvia Fusaro (Varese, 1988) è laureata in Scienze dei Beni culturali all’Università degli Studi di Milano, con una tesi in Storia dell’arte dell’India e dell’Asia centrale sulla collezione del Gandhara al Museo di Arte Orientale di Torino. È da sempre interessata all’arte dall’antichità ai giorni nostri e alle differenze e comparazioni della produzione artistica nelle varie culture del mondo, nonché alla realtà culturale del proprio territorio. Ha collaborato con l’Associazione Amici di Piero Chiara all’interno del Festival del Racconto, premio letterario che si tiene annualmente a Varese, e ha collaborato presso musei e mostre come il Chiostro di Voltorre (Varese) e Palazzo Reale a Milano. Attualmente studia Storia e critica dell’arte all’Università degli Studi di Milano.