Di alghe e panni spugna. Gianluca Concialdi a Roma

Spazio Cerere, Roma – fino al 18 dicembre 2014. Due i protagonisti dell’intervento romano dell’artista siciliano. Una pianta acquatica che cresce solo nel Mediterraneo e il panno spugna che viene prodotto industrialmente per usi domestici.

Gianluca Concialdi a Roma

Gianluca Concialdi (Palermo, 1981; vive a Milano) ha coniato una sorta di effigie della Posidonia Oceanica, un’alga che a dispetto del nome cresce solo nel Mediterraneo. L’ha quindi serigrafata sul panno spugna prodotto industrialmente per usi domestici, facendo di quest’ultimo l’analogon dell’impasto che sorregge in natura la florescenza dell’alga. Infine, ha ammantato di rotoli del citato materiale assorbente lo spazio espositivo, formalizzando così un’idea di illimitata diffusione che attiene tanto alla pianta quanto al prodotto industriale in questione. L’intervento cattura per via dell’equilibrio che viene a instaurarsi tra una pittoricità arcaica e quasi rupestre, e il richiamo alle categorie estetiche del sintetico e del seriale, viceversa ultramoderne e pop. Non nuoce all’insieme benché off topic l’aggiunta di interessanti autoscatti sexy.

Pericle Guaglianone

Roma // fino al 18 dicembre 2014
Gianluca Concialdi – Moodcloth
FONDAZIONE PASTIFICIO CERERE – SPAZIO CERERE
testo critico di Guido Santandrea
Via degli Ausoni 1, primo piano
[email protected]
www.ermes-ermes.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/39698/gianluca-concialdi-moodcloth/

 

CONDIVIDI
Pericle Guaglianone
Pericle Guaglianone è nato a Roma negli anni ’70. Da bambino riusciva a riconoscere tutte le automobili dalla forma dei fanali accesi la notte. Gli piacevano tanto anche gli atlanti, li studiava ore e ore. Le bandiere erano un’altra sua passione. Ha una laurea in storia dell’arte (versante arte contemporanea) ma è convinto che nessuna immagine sia paragonabile per bellezza a una carta geografica. Da qualche anno scrive appunto di arte contemporanea e ha curato delle mostre. Ha un blog di musica ma è un pretesto per ingrandire copertine di dischi. Appena può si fionda in qualche isola greca. Ne avrà visitate una trentina.
  • pippo

    la poseidonia é una pianta acquatica e non un´alga, ma vabbé… se non ci arrivano gli artisti, almeno curatori e scrittori potrebbero..