Illusioni prospettiche e involucri quotidiani. Varini e Wüste a Napoli

Studio Trisorio, Napoli – fino al 20 novembre 2014. Due personali nella storica galleria partenopea: quella di Felice Varini, con le ricostruzioni prospettiche nello spazio fenomenico; e quella di Markus Wüste, con la riproduzione di oggetti quotidiani nello spazio espositivo.

La personale di Felice Varini (Locarno, 1952; vive a Parigi)è costituita da due istallazioni pittoriche, di cui una site specific, Rosso nero giallo blu per scudo trapezio e disco. L’artista interviene sulle preesistenze architettoniche riconfigurando lo spazio mediante la ricostruzione prospettica di immagini geometriche e bidimensionali. L’unicità del punto di vista – indicato come “punto di partenza potenziale” – dal quale tutti i segni giungono a una ridefinizione formale di senso compiuto, è continuamente messo in crisi dalle molteplici possibilità di sperimentare diversi effetti visivi che la percorribilità dei suoi lavori comporta.
Negli ambienti al primo piano, invece, sono presentate le opere di Markus Wüste (Kötzting, 1970; vive a Berlino) della serie Short Stories, realizzate in marmo, in basalto e in calcarenite delle Alpi. Il suo interesse per gli oggetti di uso quotidiano (cuscini, guanti, buste, secchi e bottiglie di plastica) nasce dall’idea di “involucro” – inteso come entità fisica instabile – e dal tentativo di restituire loro consistenza, giungendo fino a sottoporre la rigidezza della materia scultorea a estreme prove di plasticità.

Rosa Esmeralda Partucci

Napoli // fino al 20 novembre 2014
Felice Varini / Markus Wüste
STUDIO TRISORIO
Riviera di Chiaia 215
081 414306
[email protected]
www.studiotrisorio.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/38816/felice-varini-markus-wuste/

 

 

CONDIVIDI
Rosa Esmeralda Partucci
È nata ad Avellino nel 1990 e ha frequentato il corso di Laurea Triennale in Archeologia e Storia dell'Arte all'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente è in procinto di discutere la tesi in storia dell'arte contemporanea. Ha scritto articoli su testate locali per eventi e mostre organizzate da associazioni (es. Meridies) e altri istituti, quale l'Istituto per la Diffusione delle Scienze Naturali di Napoli. Nel novero dei suoi interessi, oltre all'arte, sono compresi la fotografia, la poesia, la letteratura e il nuoto. Continuerà gli studi magistrali in ambito contemporaneo e museografico.
  • Alessandro

    Varini sorprendente.