Mostra con delitto. L’arte d’indagine di Crystal Z Campbell

Galleria Artericambi, Verona – fino al 30 novembre 2014. Crystal Z Campbell torna nella città scaligera con la personale “People without Fingerprints”. Una attualissima indagine sul rapporto tra l’individuo e il suo calco biometrico, tra vita psichica e diagnosi clinica, tra gesto del corpo e corpo del reato.

Crystal Z Campbell in mostra a Verona

Condizionati come siamo da ogni sorta di dispositivi (commerciali, burocratici, sociali, medici…) spargiamo di continuo tracce, relative a dati e abitudini personali, che ci rendono identificabili a vario titolo. Così, spaccati dell’esistenza di ognuno di noi si prestano sempre più a essere ricostruiti con i metodi dell’indagine archeologica, giornalistica o giudiziaria. Di metodi analoghi fa uso Crystal Z Campbell (Prince George’s County, 1980) nel selezionare gli oggetti in mostra, o nel fabbricare i reperti di cui si compone la narrazione del video People without Fingerprints, che evoca, della vicenda occorsa a un ragazzo diagnosticato autistico, soprattutto le lacune del racconto.

L’intenzione poetica di Campbell si pone in questa zona di disconnessione tra la vita psichica dell’individuo e la sua ricostruzione sulla base di evidenze o parametri registrabili, e cerca di sottrarre i fragili residui del passaggio di una vita umana all’oggettivazione dello schedario poliziesco, per ricondurli con delicatezza in una dimensione protetta, allusiva, misteriosa.

Roberta Morgante

Verona // fino al 30 novembre 2014
Crystal Z Campbell – People without Fingerprints
ARTERICAMBI
Via XX settembre 67
[email protected]
045 8403684
[email protected]
www.artericambi.com

 

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/38494/crystal-z-campbell-people-without-fingerprints/

CONDIVIDI
Roberta Morgante
Roberta Morgante è curatrice e operatrice culturale indipendente. Si è laureata in filosofia all'Università di Verona, dove vive. Ha collaborato con enti e associazioni culturali, per i quali ha realizzato esposizioni, festival, spettacoli, cicli di incontri e conferenze, dedicandosi prevalentemente a progetti su suolo e in spazi pubblici, nonché all'ideazione di percorsi di avvicinamento e partecipazione attiva di pubblici trasversali alle forme espressive artistiche contemporanee.