L’Altrove è in ogni dove. Una mostra a Varese

Riss(e), Varese – fino al 26 ottobre 2014. Quattro pittori based in London, due pittori italiani, tre spazi indipendenti e una galleria inglese. Transition Gallery, Riss(e), Surplace e il neonato Yellow si fondono in questa affascinante mostra: un unico, ambizioso progetto espositivo.

L’altrove che dà il titolo all’esposizione Elsewhere Altrove gioca con l’idea di pittura paesaggista, un en plein air agito en plein culture. I dipinti di Elsewhere mostrano infatti importanti richiami alla storia dell’arte italiana da parte dei pittori inglesi e a quella inglese da parte dei pittori italiani.
Archie Franks, reduce da un anno di residenza presso la British School di Roma, fa venire l’acquolina in bocca al pubblico presente all’opening. Polli arrosto, pancake e zuppe dipinti con un impasto verminoso e godurioso al contempo, memore delle pennellate di Kossoff e Auerbach, grasse ma precise nel disegno. Salta subito all’occhio come Franks abbia guardato a lungo le nature morte di Caravaggio: pere bacate e voluttuose foglie di mezza età si fondono con gli stridenti colori britannici. Anche Cathy Lomax ha soggiornato alla romana British School; il suo Grand Tour si è presto trasformato in una vacanza tra amiche con Faustina, Agrippina, Ottavia e Livia Drusilla a farle da guida, svelandole la Roma più romantica, quella in cui Audrey Hepburn passeggia tra una pausa e l’altra dal set, quella che Tennessee Williams descrive nelle lettere agli amici. I dipinti di Lomax cantano gli amori, gli svaghi e le malinconie di questi mitici romani a metà.

Cesare Biratoni, Senza Titolo
Cesare Biratoni, Senza Titolo

Vera Portatadino viaggia controcorrente e porta in Africa la sicurezza del suo tratto, forgiato al Chelsea College di Londra. Un’ardua impresa cimentarsi nel ritratto di maschere e volti dell’Africa nera, eviscerate dalla pittura del Novecento, ma Portatadino, avvezza alla collezione d’arte africana del conte Panza di Biumo, affronta vittoriosamente la missione sviando da ogni cliché. Se il tratto di Portatadino scivola rapido per poi addolcirsi negli incavi delle maschere o sul becco di alcuni uccelli, quello che Alli Sharma fa danzare su una serie di piccoli paesaggi antropizzati è rorido quanto la cortina di foglie che nasconde l’accesso al giardino segreto. Le opere sono dipinte in bianco e nero, eppure se ne distinguono tutti i colori che picchiettano sulle foglie di palma e sui vetri di alcune finestre.

Nel lavoro di Cesare Biratoni la natura e la carnagione dei soggetti affluiscono l’una nell’altra, come i fiumi e il mare all’altezza di una foce. L’Altrove si fa altrove anche rispetto alla visione, i dipinti di Biratoni parlano di occhi socchiusi, di memoria a tratti. Un raffinato e velato esotismo emerge nelle opere di Freya Douglas-Morris; curiose situazioni di una vita da dandy declinata al femminile oziano, volano e dondolano sui rami degli alberi dipinti dalla pittrice inglese, diplomata al Royal College of Art e alla sua seconda mostra in Italia.
L’Elsewhere vola sui Boeing, nelle menti di pittori che hanno migliaia di punti accumulati sulla carta British Airways.

Sofia Silva

Varese // fino al 26 ottobre 2014
Elsewhere – Altrove
a cura di Cathy Lomax e Vera Portatadino
artisti: Cesare Biratoni, Freya Douglas-Morris, Archie Franks, Cathy Lomax, Vera Portatadino, Alli Sharma
Riss(e) Studio di Ermanno Cristini
Via San Pedrino 4
335 8051151 / 347 4283218
[email protected]
http://risse-art.blogspot.it