Cucchi e Le Brun, insieme a Clemente e Trockel. Libri d’artista a Roma

Galleria Valentina Bonomo, Roma – fino al 10 settembre 2014. “Baratto” è una mostra organizzata dalla casa editrice Moon Rainbow, specializzata in libri d’artista. Per indagare il rapporto tra parola e immagine.

Enzo Cucchi, Le Marche, cm. 180x180, pittura ad olio e ceramica su affresco

La Galleria Valentina Bonomo mette a confronto le opere di due noti artisti contemporanei: Enzo Cucchi (Morro d’Alba, 1949) e Christopher Le Brun (Portsmouth, 1951). Il pretesto di questa comparazione parte dal tema della mitologia inteso come archetipo culturale alle radici della nostra civiltà. I dipinti di Cucchi, realizzati con tecnica mista, colpiscono per l’intensità e la luminosità di superfici dove l’artista incastona gli elementi simbolici del mito, generando un forte impatto iconico. Tre composizioni essenziali di una pulizia e un equilibrio compositivo senza tempo. Il moto è invece la spinta creativa del britannico Le Brun, che per le sue opere parte dall’Eneide virgiliana. Grazie all’uso sapiente del colore nei suoi dipinti si sfiora un astrattismo carico di molteplici significati appena suggeriti allo spettatore. Le sue sculture in bronzo rappresentano templi classici, simboli indiscussi della nascita e della persistenza di una civiltà che ancora viviamo.
Il progetto continua alla Casa delle Letterature, dove Moon Rainbow Editions presenta le pubblicazioni realizzate con Francesco Clemente e Rosemarie Trockel, oltre a quelle dei due artisti ospitati nella galleria del Ghetto romano.

Calogero Pirrera

Roma // fino al 10 settembre 2014
Enzo Cucchi / Christopher Le Brun – Baratto
VALENTINA BONOMO
Via del Portico d’Ottavia 13
06 6832766
[email protected]
www.galleriabonomo.com

 

CONDIVIDI
Calogero Pirrera
Calogero Pirrera (1979) è uno storico dell’arte specializzato in arte moderna e contemporanea, videoarte, didattica museale e progettazione culturale. Vive attualmente a Roma. Ha collaborato con la cattedra di Istituzioni di Storia dell’Arte della Facoltà di Architettura di Valle Giulia, con alcune gallerie come Il Ponte Contemporanea e LipanjePuntin, oltre che con Festarte – Festival Internazionale di VideoArte, che lo vede impegnato nella mappatura globale dei festival di videoarte con la rubrica “International Contest”. Ha all’attivo alcune pubblicazioni che indagano l’arte antica come quella contemporanea. Tra le mostre curate si ricorda "Il Duomo di Milano dalla Lombardia all’Europa", ospitata presso il Duomo meneghino nel 2005 e il relativo catalogo. Ha scritto e scrive per EosArte, TribeArt e Artribune.