Studiolo #: promesse under 25. Dal mondo a Milano

Cabinet, Milano – fino al 20 settembre. Tre giovani artisti da New York, Londra e Los Angeles nel no-profit space di via Tadino a Milano. Per aprire una finestra sul mondo.

Amalia Ulman - As fas as anyone knows we're a nice normal family. Foto © Filippo Armellin

Ha recentemente inaugurato negli spazi di Cabinet, no-profit art space milanese, il nuovo group show del progetto Studiolo curato da Maria Chiara Valacchi; e composto in quest’occasione da Alex Mackin Dolan (Colorado, 1990 – vive a New York), Catherine Parsonage (Wirral, 1989 – vive a Londra) ed Amalia Ulman (Buenos Aires, 1989 – vive a Los Angeles). I tre artisti, tutti under 25, sono chiamati a confrontarsi con lo spazio riflettendo sull’uso di supporti bi-dimensionali nell’arte contemporanea.
Amalia Ulman realizza sia una composizione di sticker di piume sulla vetrata d’ingresso, sia un’installazione composta da una serie di elementi decorativi casalinghi, sui quali è impressa quasi ossessivamente la frase “As far as anyone knows we’re a nice, happy family”, spietata analisi di sociologia relazionale contemporanea.
Alex Mackin Dolan ricrea un ambiente alla Steinbeck realizzato però sotto forma di render 3D, in cui le critiche vengono rivolte a surriscaldamento globale, new media ed economies, vissuti come fonti di stress contemporaneo che genera “architetti di eterni conflitti”.
Da ultimo Catherine Parsonage, che realizza per la mostra un disegno site-specific astratto su parete, in cui il corpo ed il suo movimento vengono ridotti a linee morbide e ben marcate.

Francesco Lecci

Milano // fino al 20 settembre 2014
Group Show at Studiolo #
Alex Mackin Nolan, Catherine Parsonage, Amalia Ulman
a cura di Maria Chiara Valacchi

SPAZIO CABINET
Via Tadino 20
338 3032422
[email protected] 
www.spaziocabinet.com

 

CONDIVIDI
Francesco Lecci
Francesco Lecci, 28 anni, toscano, vive a New York. Ha studiato presso la L.U.I.S.S. Guido Carli di Roma e l’Università Cattolica di Milano. Ha lavorato per CareOf DOCVA, Alessandro De March Gallery, Fluxia, Fiorucci Art Trust, BOFFO N.Y.C.