Materia liquida verso la poesia. Da The Format, a Milano

The Format, Milano – fino al 15 giugno 2014. Marco Carli Rossi parte da temi per loro natura affascinanti, che danno forma a esseri dal colore alieno. Talvolta dagli occhi quasi sganciati, dai sensi dilapidati: esseri come microcosmi.

Marco Carli Rossi – Mount Climber, 2014, inchiostro e acquarello, 30 x 30 cm, courtesy The Format Gallery

Sulla natura delle cose, oltre a intitolare la mostra di Marco Carli Rossi (Casorate Primo, 1979), è anche il nome dell’opera di Tito Lucrezio Caro, poeta e filosofo latino seguace dell’Epicureismo. Le opere sono esposte al primo piano della galleria (The Format Balcony) e realizzate con tecnica mista di acquarelli e inchiostri: l’elemento liquido, in effetti, ben si presta a supportare immagini intorno alla cosmologia. La carta offre scene brulicanti di genesi, ambiziose nell’intento di “contraddire alcune asserzioni dell’autore latino, dando un’interpretazione più vasta e nuova dello stato delle cose”, come recita il comunicato. Ma forse Lucrezio concederebbe, poiché sostiene: “Né sfugge al mio animo ch’è difficile dar luce, in versi latini, alle oscure scoperte dei Greci, soprattutto poiché molte cose occorre trattarle con nuove parole, per povertà della lingua e novità dell’oggetto”.

Lucia Grassiccia

Milano // fino al 15 giugno 2014
Marco Carli Rossi – Sulla natura delle cose
THE FORMAT GALLERY
Via Pestalozzi 10
334 1026896
[email protected]
www.theformatgallery.com

 

CONDIVIDI
Lucia Grassiccia
Lucia Grassiccia è nata a Modica (RG) nel 1986. Dopo una formazione tecnico-linguistica ha studiato presso l’Accademia di belle arti di Catania, dove ha contribuito a fondare e dirigere un webzine sperimentale (www.hzine.it) gestito da un gruppo di allievi dell’accademia. Per hzine ha svolto principalmente attività di giornalista, titolista, editing. Dal 2008 scrive saltuariamente per il quotidiano web locale Nuovascicli Ondaiblea, soprattutto recensioni su libri e mostre. Nel 2010 inizia la collaborazione con Exibart che a breve si sospende e prosegue con la redazione di Artribune. Cura saltuariamente i testi critici per alcune associazioni e gallerie (vedi The White Gallery, Milano). Nel 2013 pubblica il romanzo ebook Elevator (Prospero Editore) e inizia a collaborare occasionalmente con la rivista Look Lateral. Nello stesso anno completa gli studi in arteterapia clinica presso la scuola Lyceum Vitt3. Attualmente vive a Milano.