Freud. Non Sigmund, non Lucian, ma Jane. In mostra a Genova

Galleria Martini & Ronchetti, Genova – fino al 12 luglio 2014. Classe 1958, l’artista inglese appartiene a una stirpe “pesante”, capeggiata dall’inventore della psicoanalisi e portata avanti da uno dei migliori ritrattisti del Novecento. Ora è in mostra in Liguria.

Jane McAdam Freud, On identity – foto Linda Kaiser: Jane, 2014, filo metallico, cm 105 x 85

Jane McAdam Freud (Londra, 1958) porta un cognome pesante. L’artista inglese si è laureata al Royal College of Art e insegna come professore associato presso la Central St. Martins School of Art, è figlia di Lucian e bisnipote di Sigmund. Per contrasto, tutto ciò che le associ è la leggerezza, nel senso più alto del termine. Vestita in un completo azzurrino che ricorda i colori amati dalla Regina Elisabetta, accompagna i suoi gesti con un sorriso e uno sguardo di intensa intelligenza. On Identity è il titolo scelto da G. B. Martini per la personale dell’artista nella propria galleria genovese. Le fotografie e i collage su carta, ma soprattutto i mirabili ritratti in rilievo fatti di quella rete metallica che sembra connettere radici, separazioni e relazioni, si compongono a suggerire somiglianze, richiami speculari, frantumazioni e ri-costruzioni di personalità.

Linda Kaiser

Genova // fino al 12 luglio 2014
Jane McAdam Freud – On identity
MARTINI & RONCHETTI
Via Roma 9
010 586962
[email protected]
www.martini-ronchetti.com

 

CONDIVIDI
Linda Kaiser
Linda Kaiser (Genova, 1963) è laureata in Storia della critica d’arte all’Università di Genova, dottore di ricerca in Storia e critica dei beni artistici e ambientali all’Università di Milano, specializzata in Storia dell’arte contemporanea alla Scuola di Specializzazione in storia dell’arte dell’Università di Siena. È critico d’arte contemporanea, giornalista, fotografa e curatore. È specialista di Fluxus, Outsider Art, Mail Art, Arte Povera, Anacronismo, museologia e cultura d’impresa. Cura progetti espositivi presso spazi pubblici e privati (tra questi, Genova, Palazzo Ducale: “Arte Povera: la prima mostra”, 2012; “Andrei Molodkin. Transformers No. M208”, 2014). Ha tenuto seminari di arte presso le Università di Genova, Siena, Milano e Kassel. Già consulente scientifica di Assolombarda, ha contribuito a fondare nel 2001 a Milano l’Associazione Museimpresa. Ha ideato e curato l’Archivio Storico Riva a Sarnico (BG). Sta costruendo l’Archivio Storico Cressi a Genova. È autrice di monografie come “L’Anacronismo e il ritorno alla pittura. L’origine è la meta” (Silvana Editoriale, 2003) e della prima Guida Touring dedicata al “Turismo industriale in Italia. Arte, scienza, industria: musei e archivi d’impresa” (TCI, 2003). Pubblica servizi e foto su Artribune dal 2012; su altri periodici e portali scrive di arte, spettacoli, musica, cultura d’impresa, nautica, food & wine. Elabora e crede in modelli propositivi che promuovano una politica culturale interdisciplinare.